Gazpacho Classico

Ricetta estiva, fredda, light per la cena di questa sera: gazpacho!!!! Non l’ho mai fatto, ma devo dire che non è male, (l’ho assaggiato per sicurezza), da evitare assolutamente se non vi piace il sapore anche di un solo singolo ingrediente, perché si sentono TUTTI!!!

Ingredienti per 4 persone:

1 spicchio di aglio
1/2 cipolla rossa di tropea
1 cetriolo
2 peperoni
4 pomodori da sugo il più maturi possibile
pane raffermo (circa mezza ciabattina)
2 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di aceto
2 cucchiai di acqua
sale
pepe
tabasco

Come fare:

semplicissimo! Non si cuoce niente, si frulla tutto a freddo!!!! Utilizzate il mixer o il frullatore a immersione, quello che avete va bene. In un recipiente alto (per evitare schizzi) ho messo l’aglio, la cipolla tagliata grossolanamente, e il cetriolo pelato e tagliato a fettine e ho frullato. Ho aggiunto i peperoni e ho frullato. Ho aggiunto i pomodori, il sale, il pepe e ho frullato. Nella ciotola in cui andrò a mettere il gazpacho ho ammorbidito il pane secco con acqua, olio e aceto. Ho aggiunto al pane tutto il composto già frullato in precedenza, e indovinate un po’??? Ho frullato ancora!!!! Infine ho aggiunto il tabasco e mescolato il tutto con il cucchiaio di legno. La zuppa va posta in frigorifero per tre, quattro ore e va servita freddissima! Addirittura, bisognerebbe aggiungere del ghiaccio prima di portarla in tavola. Io la servirò con dei crostini e magari, qualche pezzo di cetriolo e peperone all’interno del gazpacho. Da provare!
Annunci

Insalata di ceci by Il Cucchiaio Verde

Conoscete il Cucchiaio Verde? Si tratta di un libro di cucina, rigorosamente vegetariana, che contiene delle ricettine davvero davvero sfiziose. E’ molto interessante perché ci spiega gli errori dell’alimentazione moderna, dagli eccessi calorici al ridotto uso di fibre, di come sono cambiati i consumi alimentari in Italia, del perché, che cosa è un ingrediente naturale e quali sono le sue proprietà. E molto altro. Insomma, è un libro molto interessante da leggere per la prima parte che ci informa, ci guida e nel mio caso, ci apre un pochino gli occhi mettendoci di fronte a conseguenze poco gradevoli provocate da uno stile di vita non troppo corretto, e nella seconda che invece ci presenta tantissime ricette molto molto buone da gustare in ogni periodo dell’anno, trattandosi di primi piatti, secondi, insalate, zuppe… Insomma, un libro completo che soddisfa tutti i palati, vegan e non!
Questa ricetta la stiamo cucinando spesso: si tratta di una gustosissima zuppa di ceci, da servire bella calda con dei crostini o del pane casereccio nelle fredde giornate invernali.
Deliziosa!

Ingredienti per 4 persone:

250 gr. di ceci secchi (vanno bene anche quelli in scatola pronti per l’uso)
200 gr. di bietoline
400 gr. di pomodori pelati (se usate quelli freschi la zuppa è ancora più buona)
1 cipolla
1 spicchio di aglio
sale
olio evo
4 fette di pane caserecchio
parmigiano

Come fare:

Lavare i ceci e lasciarli in ammollo tutta la notte in acqua fredda (se si usano i ceci secchi), scolarli e cuocerli a fuoco moderato coperti dall’acqua. Quando sono cotti e teneri, scolare e fare intiepidire. 
In un tegame far rosolare la cipolla tritata e l’aglio intero. Aggiungere le bietole tagliate a striscioline e dopo qualche minuto unire anche i pomodori, salare e cuocere per mezz’ora. Aggiungere quindi i ceci e fare insaporire per dieci minuti. Abbrustolire il pane e metterlo nelle scodelle. Versare la zuppa sul pane, spolverare di parmigiano e servire.