Propositi

Buon anno a tutti!!!!! Che sia un 2013 in ascesa, auguro a tutti la realizzazione dei propri desideri, vi auguro di vivere ogni giorno in felicità totale, di avere un buon posto di lavoro (magari fisso?!?) e di godere di ottima salute!!! Detto questo, (lo so che sembra banale, ma io metto sempre al primo posto la salute e, di questi tempi, il lavoro è sicuramente al secondo), per quanto riguarda l’inizio del mio anno…. bè, combacia sempre con l’inizio dei buoni propositi…
Lo scorso anno ho stilato una lista di ben cinque desideri per il 2012, che poi in realtà erano più propositi che desideri… o entrambi?? forse, ma dico la verità, proprio proprio tutti non li ho realizzati… Eccomi qui allora, ancora, nel mio nuovo anno, a formulare la lista dei miei mitici cinque… bè, un paio sono ancora in lavorazione direi… Vi lascio il primo per ora!
 
 
 
Annunci

Il mio #ptit di fine anno… e auguri!

Oggi si conclude, a malincuore direi, l’edizione 2012 di Ptit. Non penso ci sia bisogno di spiegare di che cosa si tratta, ma per tutte le info ecco la pagina dedicata all’evento creato dalla mitica Camilla. Credo che non ci sia mese più azzeccato di dicembre da dedicare a questo piccolo scambio di scatti fotografici, uno al giorno, in particolare per me, perchè è davvero un mese denso di “eventi…” Ecco il mio #Ptit2012 sul mio Instagram e qui sotto ogni scatto commentato brevemente…
 

Logo P’tit: si comincia!!!!

1 dicembre: segnalibri e piccoli feticci legati ad una delle mie passioni di sempre, la lettura.
2 dicembre:una farfalla argentata sta portando l’aria magica del Natale.
3 dicembre:decorazioni natalizie a casa della mia mamma.
4 dicembre: un freddo cane, e il pupazzo di neve che si ripara in casa!
5 dicembre: letterine a Babbo Natale scritte! Andiamo subito a spedirle!!!
6 dicembre: anniversario di matrimonio. 4 anni.
7 dicembre: tiriamo fuori gli addobbi dagli scatoloni…
8 dicembre: … e facciamo l’albero di Natale!
9 dicembre: auguri a mio marito Marco, buon trentanovesimo compleanno!!
10 dicembre: i nostri biglietti personalizzati in preparazione!
11 dicembre: i taccuini di Zelda Was a Writer finalmente a casa mia!
12 dicembre: I love cats!
13 dicembre: momento cioccolata con panna…
14 dicembre: arriva a casa anche il mio regalo di Natale. Il kobo.
15 dicembre: ogni niente fotografie. Dopo aver appreso della strage in Connecticut di ieri, non riesco ad essere felice.
16 dicembre: un pranzo speciale a casa di amici speciali.
17 dicembre: un regalo speciale fatto da un’amica speciale.
18 dicembre: le passioni di mia figlia.
19 dicembre: ghirlanda by night.
20 dicembre: recita scolastica e un albero di Natale fatto con i nomi dei bambini.
21 dicembre: addobbi e dolcetti everywhere!
22 dicembre: planning menù!
23 dicembre: felicità alla stato puro…
24 dicembre: oggi ho cucinato quasi tutto il giorno…
25 dicembre: i libri sono il miglior regalo di sempre.
26 dicembre: pranzo dagli zii.
27 dicembre: i gufetti della mamma.
28 dicembre: il mio micione Attila.
29 dicembre: sorpresina per Marco, crostata con la Nutella!
30 dicembre: ciao Rita!
31 dicembre: il mio primo cupcake. Al lavoro per la cena di questa sera!
 
 
Questo è stato il mio dicembre. E’ stato un mese meraviglioso, in un anno trascorso con le briglia un pò tirate in un momento così difficile per il nostro bel Paese. Avere una figlia però, ti riempie sempre la mente e il cuore di speranza, gioia e aspettative per il domani, ed è questo che auguro a tutti voi per l’anno che verrà, insieme ad una salute di ferro e a tutto ciò che desiderate.
Grazie per essere stati con me quest’anno.
Grazie con tutto il cuore.
 
Ci vediamo il prossimo anno!
 
 
 
 

#hoimparato a contare

Ieri si è concluso questo meraviglioso #challenge ideato da Camilla, intitolato #hoimparatoacontare, in occasione del suo Zelda Was a Party, tenutosi appunto ieri a Milano. A parte il rosicamento di non esserci stata e di non averla potuta conoscere con tutta la gioia del mondo, devo dire che mi sono divertita tantissimo a partecipare al challenge su Instagram
Ho avuto modo di mescolarmi in mezzo a  persone stupende che scattano le loro fotografie davvero davvero davvero davvero meravigliosamente!!! Vi lascio il collage delle mie, la spiegazione dell’evento su Zelda, ed il significato che ha avuto per me ogni scatto! E un grazie a Camilla per avermi invitata a partecipare!!!!
Enjoy!!!
 
1. lunedì 28/05: abbiamo condiviso il banner del challenge su IG!
2. martedì 29/5: presentazione con un ritratto, eccomi al trucco, inizia bene la settimana con mia figlia ed io malate e le placche in gola, bleahhhh!!!
3. mercoledì 30/05: tutti insieme appassionatamente per la colazione, caffè, fragole e torta di carote fatta insieme a mia figlia (vedi post precedente…)
4. giovedì 31/05: nel raccontare i nostri passi, non posso più immaginare i miei senza i suoi… quindi ecco i suoi mordicchiosi piedini insieme ai miei piedacci smaltati!
5. venerdì 01/06: per descrivere la mia attività o una cosa che so fare bene, ho fotografato un insieme di oggetti che rappresentano quello che sono, dal pc portatile al mestolo di legno per cucinare, dai pennarelli di mia figlia alla scopettina per pulire, dalle scarpe con il tacco al regalo per la festa della mamma. Come si sul dire… una donna multitasking!!!
6. sabato 02/06: dovendo presentare chi amo ho scelto una foto a cui sono legata particolarmente. Mio marito e mia figlia insieme, tre estati fa sul lettone di casa, con quelle faccette furbe… da mangiare!!
7. domenica 03/06: condividiamo il pranzo della domenica. Allora, avremmo dovuto postare le nostre leccorne, ma io in realtà non ho preparato un bel niente essendo stata invitata dalla mia amica Daniela, trascorrendo fra l’altro una giornata fantastica… Ho fotografato allora, da un libro di mia figlia, uno dei miei piatti preferiti in assoluto, e non credo sia soltanto il mio: pasta al pomodoro, il re dei primi (e poi, mi fa sentire così italiana…)
8. lunedì 04/06 : nel condividere una cosa che mi fa sempre sorridere appena la guardo, ho fotografato un piccolo ragnetto di legno dentro ad una minuscola scatolina anch’essa in legno, con una scritta all’interno “I love you”. Questo è uno dei primi regali che mi ha fatto mio marito. Non era un oggetto nuovo e non era stato acquistato apposta per me. Lo teneva in macchina da parecchio tempo e mi disse che lo avrebbe regalato soltanto alla donna della sua vita… Se non è un motivo di sorriso questo!!
9. martedì 05/06: il mio sogno scritto a mano l’ho postato spesso sul blog, in occasione del compleanno della mia nonnina. E’ una frase scritta da me, poco giorni dopo che la nonna non c’era più.
10. mercoledì 06/06: che bello vedere i luoghi che le persone amano di più! Il mio posto sicuramente preferito è la Piazza del Duomo della mia città, perchè mi ricorda le serate più belle e divertenti della mia vita, gli amici veri, le risate, le nottate passate a chiacchierare e mangiare i cornetti caldi al mattino presto. Mi ricorda di tempi spensierati, anni di gioventù, cazzate e divertimento allo stato puro.
11. giovedì 07/06: nel descrivere ciò che vedo dalla mia finestra, bè mi sento di dire che per fortuna vedo ancora molto verde! Abito in un condominio in mezzo a prati, piante e fiori di ogni tipo. Per fortuna non vedo solo cemento…
12. venerdì 08/06: oggi abbiamo condiviso l’invito per lo Zelda Was a Party fra i nostri amici, manca poco, ci si vede domani ( ed io non sapete come rosico a non poterci essere)!
13. sabato 09/06: ultimo scatto, portare un amico di IG che ci piace… Bè, in questo caso non ho avuto dubbi, mia cugina Claudia.

E questi sono i miei scatti per il challenge #hoimparatoacontare.
Vi sono piaciuti???

 

What’s in my bag?

Questa idea di aprire la borsa, fotografarne il contenuto e raccontarlo, mi ha sempre fatto impazzire. Poi, leggendo la mia amata ZeldaWasAWriter, che lo ha proposto in uno dei suoi gustossimi post, ho deciso di condividere anche io il contenuto della mia borsa, fra l’altro nuova nuova (by Camomilla.it) , in versione floreal-primaverile! Forza e coraggio allora!!!
Ah, dimenticavo: per fare queste fotografie ho cercato di essere il più onesta possibile. Ho veramente estratto il contenuto della borsa senza prepararlo, ripulirlo o migliorarlo… quindi ciò che vedete c’è!

1: occhiali da sole da super diva (peccato che si vede sola la custodia) by Oltre.
2: – dall’alto in basso – chiavetta per il caffè, chiavi di casa e della macchina.
3: Labello burro di cacao.
4: il mio grande grande amore, l’iPhone.
5: taccuino per i miei grandi vuoti di memoria by L’Erbolario.
6: reparto caramelle! Zigulì (un must!!) di Giorgia e Tic Tac, mie.
7: drenante alla betulla by Linea Plus e Rinazina Spray Nasale (in questo perido di allergie non ne posso fare a meno!)
8: badge per timbratura ufficio.
9: fiocchetto lilla per capelli (anche se sono corti).
10: portafoglio by Alviero Martini.
11: giochini mollicci e abbastanza schifosi di mia figlia.
12: libro in lettura “La collina dei conigli” di Richard Adams.
FOCUS 1: vedi sotto.
FOCUS 2: vedi sotto.

In questo porta trucchi-porta un pò tutto di Carpisa c’è veramente la qualunque…. Se vi state chiedendo se sono ipocondriaca, vi dico che no, non la sono. Sono soltanto una persona previdente, che non si vuole trirovare a cena, a lavoro o in giro, con un mal di testa o altro e la giornata rovinata perchè non si ha un medicinale a portata di mano. Forse la quantità di medicine è esagerata, ma c’è sempre qualcuno che non fa come me, e che di conseguenza ne ha bisogno. Poi. Da sinistra a destra abbiamo: una cipria con specchietto della Collistar (un piccolo ritocchino durante la giornata non fa mai male), un balsamo labbra della Essence, ancora Labello, pennellini per ombretto, una lima fighissima per curvare le unghie mentre si “spulciano”, crema mani di Pupa, un campioncino di profumo, un correttore per le occhiaie (ci sta tutto!), lipgloss alla frutta e trasparente sempre Essence e un igienizzante per mani.
In questa minuscola pochettina di Alviero Martini abbiamo un pò di tecnologia e un pò di quotidianità. Reparto tecnologia: chiavette usb e iPod by Apple (che mi fa venire voglia di fare un post sulla mia lista di canzoni preferite, forse, chissà…). Reparto quotidianità: porta gettone per carrello Iper, tessere fedeltà di vari negozi da me frequentati, pass per parco giochi di Giorgia e il più importante, in altro a destra: bigliettino d’amore di mio marito Marco!!!
E quello, davvero, non ha prezzo.
ok, vi ho detto davvero tutto, non credevo ci fosse così tanta roba, ma è proprio vero che la borsa di una donna è un pò come la sua seconda casa!
E nella vostra invece?????

5 dedideri per il 2012 by ZeldaWasAWriter

Dopo questo post di Camilla, dopo aver goduto di ciò che scrive, dopo essermi divertita con le sue trovate geniali, ecco i miei cinque desideri per l’anno 2012, che spero tanto di poter realizzare.

1. Crescere lei, al meglio delle mie idee, delle mie forze e delle mie possibilità. Ce la faro’? Naturalmente “lei” è la mia bambina, a cui va il primo pensiero della giornata e l’ultimo della sera, che mi fa crescere ogni giorno insieme a lei e mette ogni giorno in discussione il mio ruolo di mamma. Spero di farcela, di poter godere di un piccolo fruttino ben piantato!

2. Uscire più spesso, con le mie amiche e con my love. Bambini VS Mondanità! Sarà dura! Questo è un desiderio a cui tengo molto, perchè, lo ammetto, ultimamente sono stata poco mondana e molto molto pantofolaia. Sarà perchè lei ha poco meno di tre anni? Credo proprio di si, ma adesso basta ritanarsi in casa. Mondo, arrivoooooo!!!

3. Perdere 5 chili. Alla faccia della mia golosità. *Manu VS Bilancia*

Mamma mia, quanto sarà dura!!! Io sono golosissima di tutto, primi, secondi, dolci, contorni e dopo la convivenza e successivamente con la gravidanza, sono passata da una taglia 40-42 ad una 44! Aiuto! Odio le diete, le limitazioni, pesare il cibo, pensare al conteggio delle calorie, tutto questo mi deprime, ma ce la devo fare, voglio ritornare ad essere il “peso piuma” di prima…. Ma non so se ci riuscirò….

4. Iscrivermi in palestra, preferibilmente un corso di yoga, la mia salute psico-fisica lo vuole! Vorrei praticare qualche sport, dato che quelli che ultimamente conosco sono stirare, spolverare e fare i letti (che tristezza)! Vorrei liberare la mente da tutto, disintossicarmi da stress, ansie, cattivi pensieri e frustrazioni almeno per un paio d’ore la settimana. Credo che questo sia fattibile.

5. Ultimo, ma non ultimo e no retorico:

BE HAPPY!

E voi? Quali sono i vostri desideri per il nuovo anno? Ci avete pensato? ZeldaWasAWriter raccoglie quelli di tutti e li pubblica sul suo magnifico blog, fateci un giro e non smetterete più di leggerla!

Ci sono almeno 3 cose…

Questa cosa un pò zeldosa mi piace un sacco. Ci sono almeno tre cose che vorrei regalare a qualcuno? Si, certo che ci sono, anche più di tre. Forse farei tanti tanti regalini soprattutto a me stessa, per coccolarmi un pò, dato che sono sempre oberata di impegni, fatiche, robe da stirare, cene da cucinare, favole della buona notte da leggere… Tralasciando i miei regali, ce ne sono alcuni che farei proprio con tutto tutto tutto il mio piccolo cuoricino e ve li elenco in stile zeldoso, in onore della pensatrice di un post così carino e delizioso.
Si perchè da quando li conosco, non sono mai andati in ferie… Marziani??? No, due persone che si sono fatte un culo così durante tutti questi anni e tanti tanti sacrifici, per potermi offrire sempre il meglio e di questo non finirò mai di essere loro grata. E… dato che a mio padre piace molto pescare e a mia madre i paesaggi immersi nel verde, li vedrei bene in posto come in Canada.
Questo è un pensiero squisitamente mammesco, ma come posso resistere ad un faccino così?
Perchè adoro il nostro continuo scambio di letture, e so che lo apprezzerebbe tantissimo, anche se so già che il prossimo anno al Salone ci andremo insieme!
Ecco qua, questi sono i miei regali…
ps di ZELDA mi piace un sacco che per lei niente è banale, anche il più piccolo pensiero o desiderio, che risponde SEMPRE ai commenti ai suoi post, e che scrive davvero da dio… Grande Camilla, beccati questo post!!!!