A trip to Corse – La mia spiaggia (Palombaggia)

Ormai posso dire di conoscere molto bene quest’isola meravigliosa, tanto da riuscire a decidere quale può essere il mio posto preferito. Questo. Si, decisamente. Se potessi, vorrei essere li anche ora. Questo è il luogo che mi è rimasto nel cuore, quello in cui spero di poter ritornare presto.
Palombaggia.

Annunci

Passione

Momenti di un’estate che forse sta volgendo al termine, chi lo sa…. Una delle cose che mi accompagnerà per tutto l’inverno ricordando questi giorni trascorsi, sarà la passione di mio padre nel fotografare ogni attimo di noi, di mia figlia, della famiglia, di casa, ma anche attimi di vita al di fuori delle nostre, e la capacità innata di rendere ogni scatto un ricordo meraviglioso…

Aosta

Devo dire che Marco ha avuto una meravigliosa idea ieri mattina, mentre svegliandosi, diceva: “Non ho mai visto Aosta, preparati che ci andiamo”!!! Woooowww! E non ce lo siamo fatti dire due volte, e siamo partiti!!! Evvivaaaa! Un fine settimana al fresco ci voleva proprio!
 
 
 

 

 

Giorgia credeva che questa casa qui sopra fosse la casa di una strega che mangiava i bambini perché sul davanzale di una finestra c’era una fetta di torta, e la porta della casa era tutta colorata e disegnata… In effetti un po’ strano…

 
Panna cotta: il mio dolce preferito in assoluto! Mi dimentico sempre che non devo mangiare i dolci perché sono ciccionaaaaaaaaaa!
 
 
Guardate come siamo stati fortunati??? Senza saperlo, ci siamo trovati nel bel mezzo di Giocaosta, fantastico!!!
 
 

 

 

 

 
Abbiamo trascorso la serata godendoci lo spettacolo del Circo Acquatico Rossi, di cui non ho fotografie, perché era vietato scattare… Giorgia adora il circo, e quindi abbiamo approfittato dell’occasione appena abbiamo visto i manifesti in centro Aosta. Abbiamo dormito invece, in un albergo carinissimo e a buon prezzo, l’Hotel Monte Emilius a Charvensod. La vista (ovviamente) è spettacolare!
 
 
Dopo una bella dormita, siamo pronti a visitare il Castello di Fenis! ME-RA-VI-GLIO-SO!
 



A trip to Corse – San Cipriano

San Cipriano è davvero stupendo. Le foto non gli rendono giustizia perché quel giorno ero in completo relax e mi sono occupata più di me stessa che del panorama. Se siete in Corsica da quelle parti però, ricordatevi di andarci, vi assicuro che non ve ne pentirete!

Summer summer summer (post aperto)

Con questo post ho pensato di raggruppare una serie di immagini che per me contengono dei simboli decisamente estivi, cioè ogni volta che mi imbatto in questa serie di cose, può essere anche novembre che mi viene subito in mente il periodo più caldo dell’anno…. A mio avviso, non si può non dire che questi soggetti non facciano subito estate! Il post è aperto, nel senso che mi farebbe piacere aggiungere altre immagini che sicuramente ho dimenticato, segnalate da voi! E se volete postare una picture ben precisa, vi prego di indicarmi la fonte. Cominciamo allora!!!!
 
SIMBOLO ESTIVO: CATEGORIA FILM
 
Per me, anche fra cinquecento anni, questo è il film che più di tutti mi porta immediatamente al caldo su una spiaggia di Forte dei Marmi…
 

SIMBOLO ESTIVO: CATEGORIA MUSICA

Perdonate la ripetitività, ma anche in questo caso, a mio avviso, è senza dubbio la canzone estiva per antonomasia. O no???

 
Anche questa però non scherza…
Già mi vedo in spiaggia a sculettare con il mio sederone… 
 
 
SIMBOLO ESTIVO: CATEGORIA FIORI
 
Niente da dire.
 
 
 
SIMBOLO ESTIVO: CATEGORIA CIBO
 
Anche qui cosa posso dire??? Solo che odio l’anguria, adoro il prosciutto con il melone e le zucchine ripiene di mia mamma e farei grigliate ogni fine settimana!!! Con gli amici naturalmente!
 

(Fonte)

 
 

(Fonte)

SIMBOLO ESTIVO: CATEGORIA BEVANDE

 
Per me latte e menta, per mio marito birra fresca… Troppo facile!

 
 
 
(Fonte
 
 
SIMBOLO ESTIVO: CATEGORIA FASHION
 
Per ora mi sono venute in mente queste cose, ma sono sicura ce ne sono molte di più!! Comunque, direi braccialetti di ogni tipo e materiale, le mie adorabili infradito, smalti fluo e colorati sulle unghie di mani e piedi. Summer time! Follow me on POLYVORE.
 
 
BRACELETS & BANGLES

 
 
 
 
 
 
SIMBOLO ESTIVO: CATEGORIA NON SEI GRADITO
 
LE ZANZARE!!!!!! Le odiosissime zanzare, che con me non sbagliano un colpo e mi devastano ogni anno. Odio riempirmi di spray antizanzare ma non ne posso fare a meno, ho anche questa app per I-Phone. Maledette!!!
 
 
 
 
 
SIMBOLO ESTIVO: CATEGORIA SEGNO ZODIACALE
 
Il leone. Il mio segno. Il più bello dello zodiaco.
E NON SONO DI PARTE!!! : )))
 
 
SIMBOLO ESTIVO: CATEGORIA PERSONALE
 
La mia torta di compleanno. Per forza per me è un simbolo estivo!
 
 
(QUI)
 
 
 
E voi??? Quali sono i vostri simboli???
Mi aiutate ad allungare la lista???
Buona estate a tutti.

A trip to Corse – La Rondinaria e Baia Santa Giulia

Vi lascio, in questo secondo post dedicato alla nostra vacanza in Corsica, una carrellata di fotografie di due delle spiagge (a mio avviso), più belle di quest’isola, ovvero la Rondinaria, dove purtroppo non siamo riusciti ad appoggiare l’asciugamano, tanto era ventoso quel giorno…. (guardate il video!) e Baia Santa Giulia, un vero paradiso terrestre, ideale per i bambini data la dolcezza con cui l’acqua diventa sempre più fonda man mano che si avanza verso il mare. Viste in questo periodo dell’anno, (noi c’eravamo già stati a luglio e settembre) sono ancora più meravigliose. Mi sento di consigliare la Corsica nelle prime settimane di giugno, dove le spiagge sono semideserte e i colori dell’acqua stratosferici.
Panorami davvero da sogno!
 
 
 

 
La Rondinaria
Che ventooooooo!!!!
 

 

Baia Santa Giulia

 

 

 

Carpione!

Adoro le bistecche in carpione!!! E’ uno dei miei piatti preferiti in assoluto… soprattutto in estate. Certo, qui ancora estate non è (veramente oggi sembrava quasi inverno, 8°C alle otto di mattina!!!) però non ho resistito, ho preparato questa delizia oggi pomeriggio, per potermela gustare domani…
 
In carpione si può anche fare il pesce, o le verdure, e la carne non deve essere necessariamente di maiale (come nel mio caso), ma anche di vitello, di pollo o di tacchino, come più vi piace.
Vediamo come si fa!
 
Per le cotolette impanate, credo di non dover insegnare niente a nessuno. Nel mio caso comunque, ho optato per una doppia impanatura: uovo e farina + uovo e pangrattato (veramente avevo finito il pangrattato e ho frullato quattro pacchetti di crackers!).
 
Il carpione si fa così: (ecco le proporzioni fra gli ingredienti)
 
1 cipolla affettata a rondelle
otto foglie di salvia
due bicchieri di vino bianco
due bicchieri di aceto rosso
un bicchiere di acqua
 
(Aumentate le dosi in base a quanta carne o pesce o verdura dovete cucinare perché il carpione deve ricoprire completamente la portata).
 
Questi ingredienti devono essere messi in pentola tutti a freddo, portati a bollore e fatti cuocere per venti minuti circa. Nel frattempo, fate cuocere la carne, adagiatela in un recipiente, e versatevi sopra il carpione non appena è pronto. Appena si sarà freddato, ponete il piatto in frigorifero. Fate riposare il tutto per un giorno interno e gustatevi questa delizia fredda!
 
gnam gnam!