Un libro per ribelli 

A consigliarvi questo libro meraviglioso (Storie della buona notte per bambine ribelli) siamo io e la mia bambina. Che tutte le sere, prima di dormire,  leggiamo insieme una di queste cento fantastiche storie, che non sono fiabe ma biografie incredibili di vita vissuta, di donne strepitose che sono diventare pittrici, ballerine, ricercatrici, spie, first lady, cantanti….

Questo libro è’ uscito da pochissime settimane in Italia e sta avendo uno strepitoso successo. Le autrici, Elena Favilli (giornalista ed imprenditrice) e Francesca Cavallo (autrice e regista di teatro) lo hanno scritto prima in inglese e poi tradotto in italiano. Le fanciulle delle loro storie, sono eroine vere, donne realizzate grazie al loro impegno e alla loro caparbieta’; un bellissimo esempio per tutte le nostre piccole principesse. Il libro e’ meraviglioso: le biografie di queste donne scritte sotto forma di favola della buona notte, accompagnate tutte da illustrazioni fantastiche  realizzate da diverse artiste.

Il libro ha avuto un enorme successo in oltre settanta paesi, e’ edito da Mondadori e costa circa 19€. Credo che la bellezza di queste libro sia pienamente descritta dalle fotografie. Io ve lo straconsiglio, anche se non avete bambine, e’ senz’altro un pezzo da avere assolutamente nella nostra libreria.

A mia figlia e’ piaciuto tantissimo da subito, vuoi per i disegni meravigliosi, vuoi per la facilità di lettura del libro. Le piace immedesimarsi ogni volta e diventare una sera una ballerina, o un’altra sera  una paleontologa piuttosto che una cuoca. Davvero una lettura azzeccatissima per le più piccole, spero lo realizzino anche per i maschietti perché acquisterò senz’altro anche quello.


E voi? Fatemi sapere se anche voi lo avete acquisitato e se vi è piaciuto.

Annunci

Colazione da Tiffany

Questo è il libro che sto leggendo in questi giorni. Inutile raccontarvelo, perchè “Colazione da Tiffany” è talmente famoso che è quasi impossibile non avere visto il film o non sapere di che cosa parla. Per chi non lo conoscesse, ecco la trama del libro presa da Wikipedia.
 

“La vita di Holly Golightly, una ragazza al tempo stesso dolce, caparbia, cinica e sognatrice, è raccontata da un aspirante scrittore, suo amico e vicino di casa.

La storia prende inizio dal ritrovamento, da parte del barista Joe (innamorato di Holly), di una strana foto che ritrae una statua africana dalle fattezze della ragazza. Da qui si dipana un lungo flashback nel quale l’autore ricorda gli anni precedenti, quando conobbe Holly, sua vicina di appartamento nell’Upper East Side di New York. Ella era alla ricerca del suo posto nel mondo, un posto come la gioielleria Tiffany, dove si sarebbe sentita protetta e al sicuro e avrebbe smesso di avere quelle che chiama le sue “paturnie”. Nel frattempo, però, vive una vita altamente sregolata, fatta di mondanità, eccessi e di espedienti atti a mantenerla sempre così. Tra di essi ci sono quelli di accompagnarsi a dei ricchi facoltosi di cui non è assolutamente innamorata, e di andare a trovare ogni giovedì Sally Tomato, gangster mafioso in cella a Sing Sing e riferire al suo avvocato delle misteriose ‘”previsioni del tempo”. Unica compagnia fissa è quella di un gatto rosso senza nome.

Tra il protagonista e Holly nasce un rapporto di difficile interpretazione: amore platonico, amicizia tra uomo e donna, complicità che a volte sembra alludere all’omosessualità del narratore. Lui è ammirato dal carattere e dallo stile di vita della ragazza, finché fa la conoscenza di un veterinario del Texas che gli rivela molte cose su Holly: la ragazza si chiama in realtà Lula Mae ed è sua moglie. Il dottore dice di averla sposata quando ancora era una ragazzina, un’orfana che lui aveva adottato assieme al fratello Fred. Doc tenta di riportarla a casa, ma lei rifiuta.
Questo episodio, assieme alla relazione di Holly con Rusty Tawler, un miliardario immaturo e antipatico, porta a diversi attriti tra il protagonista e la ragazza, che sfociano in una rottura. Che però si acquieta quando lui la soccorre in seguito a una crisi dovuta alla morte di suo fratello Fred in guerra. In seguito alla fine della relazione con Rusty, Holly si fidanza con un politico brasiliano, Jose, gentile ma molto attaccato all’immagine politica. Ben presto Holly rimane incinta di Jose, e questi decide di portarla con sé in Brasile per sposarla.
Quando ormai tutto sembra essere stato deciso, Holly invita il protagonista ad una cavalcata nel parco; il cavallo di quest’ultimo si imbizzarrisce e, per salvarlo, Holly perde il bambino. Al ritorno, Holly viene però arrestata: le “previsioni del tempo” che lei portava da Sally Tomato al suo avvocato erano in realtà istruzioni spionistiche e mafiose. Solo grazie all’intercessione del suo ex manager Holly viene liberata, ma Jose la abbandona dicendo di non voler essere vittima di uno scandalo, sposandola. Holly tuttavia decide di non rinunciare ad andarsene in Brasile, e così abbandona il suo gatto a Spanish Harlem, sulla via per l’aeroporto. Solo poco prima di partire lei ha dei ripensamenti e, in lacrime, corre a cercare la bestiola, capendo quanto fossero in realtà legati e si appartenessero (e, indirettamente, lei fosse legata allo scrittore). Ma purtroppo non riesce a ritrovarlo e, dopo aver strappato al suo amico la promessa di ritrovare il gatto, parte per il Brasile.
Il protagonista non sentirà mai più Holly se non da una sola lettera pochi mesi dopo. Ritroverà il gatto, che adesso abita in una famiglia, e spera che anche Holly abbia trovato il suo posto nel mondo.”(Fonte: qui).

 
Che cosa dire di Audrey Hepburn? Un mito vivente, un’attrice meravigliosa e un’icona di stile. Io la adoro e voi?

 

Cookbooks

Adoro i libri di cucina… Soprattutto quelli illustrati… Così ho cercato in rete qualche titolo da condividere con voi, in attesa di acquistarne qualcuno e poterlo avere fra le mani. Questi che ho trovato sono, a mio avviso, davvero davvero meravigliosi.
Qualche titolo in più qui, nella mia board dedicata ai cookbook di Pinterest. 
 
 
COMIDA LATINA by Marcella Kriebel
 
In questo meraviglioso libro illustrato, l’autrice ci presenta i suoi piatti preferiti, i dessert e le bevande, dal Messico alla Colombia, dall’Ecuador a Porto Rico. Durante questo lungo viaggio attraverso l’America Latina, Marcella kriebel ci illustra quali sono i suoi strumenti preferiti in cucina, e ci fa conoscere alcune squisite preparazioni.
 
 

———————————————

FOOD RULES by Michael Pollan
 
Il giornalista Michael Pollan stila una lista di regole sul mangiare bene e sano, e lo fa con l’aiuto delle favolose illustrazioni dell’artista Maira Kalman, che le rendono sicuramente molto più piacevoli.

———————————————
 
EDIBLE SELBY by Todd Selby
http://theselby.com/

Il famosissimo fotografo americano Todd Selby, ci presenta nel suo libro ben quaranta talenti dell’arte culinaria, scovati nelle cucine di ristoranti stellati, locali alternativi e cucine private.
 

 
———————————————
 
FARM ANATOMY by Julia Rothman
 
L’autrice è cresciuta a New York, ma il marito ha vissuto la sua infanzia in una piccola fattoria nella città di Tabor. Da qui l’ispirazione di illustrare in questo libro tutti gli aspetti tipici della fattoria, come ad esempio i vari tagli del maiale, i tipi di trattore, le varietà dei granai, ricette e lavoretti di bricolage.
 
 

 
———————————————
 
MY ABUELA’S TABLE by Daniella Germain
 
Libro di cucina messicana. Ricette che vengono dal cuore, tramandate dalla nonna alla mamma, e successivamente dalla mamma alla figlia, Daniella. Cucina di base e cucina tipica messicana.
 

 
———————————————
 
WHOLE LARDER LOVE by Rohan Anderson
 
La storia di un ragazzo australiano crescito nella fattoria di famiglia, che ama cucinare piatti rustici e tradizionali, con ingredienti con cui è cresciuto, che ha coltivato, cacciato o pescato. Storia raccontata da fotografie strepitose.
 

———————————————
 
THE DRAW AND COOK – THE BOOK
 
Il libro è il risultato di sito che raccoglie le meravigliose ricette di cucina illustrate da artisti di tutto il mondo, coniungando così cibo e arte. Ideato da Nate Padavik e Salli Swindell, fratello e sorella, che durante una vacanza con le rispettive famiglie intuirono quanto potessere essere divertente l’accoppiamento fra queste due componenti.  
 

Ci sono libri di cucina che protreste consigliarmi???
 

Ricominciamo!!!!

Una cosa è certa, almeno per me: con i primi freddi devo tirare fuori i ferri… Ci sono particolarmente affezionata perchè erano di mia nonna e li conservo come uno dei ricordi più preziosi che ho di lei…. Grazie a questa piccola enciclopedia dei punti, quest’anno spero di affinare la tecnica e riuscire a fare qualcosa di molto molto caldo!
Staremo a vedere….

Un regalo della prateria

Oggi pomeriggio entro in casa e trovo questo nella cassetta della lettere: direttamente dalla Prateria, da lei, come mi ha promesso qualche giorno fa… Certo, io sono della famiglia, sono una privilegiata, il libro di Claudia con tanto di dedica… ma… siccome ho promesso di essere spudoratamente di parte, vi consiglio caldamente di acquistarlo, perchè di sicuro sarà meraviglioso, come è meravigliosa lei del resto!!!
Grazie Claudia, un giorno arriverò anche io nella tua prateria, da te, da Jean e dai tuoi tre tesori, per poterti riabbracciare di nuovo (questa volta per più di dieci minuti però!!!!!).
Ti voglio bene.
Grazie.

Agenda delle mamme (super & impegnate)!

“Abbiamo progettato l’agenda che da mamme avremmo voluto – commentano le autrici Cristina Perrotti e Simona Rivelli – un prodotto che ci somigliasse e che ci sostenesse nel nostro “lavoro” di mamme, ma che allo stesso tempo ci ricordasse ogni giorno di non trascurare la donna che è in noi. Un prodotto con dei contenuti, ma anche con degli spazi liberi da re-inventare, perché ciascuna donna è unica e unico è il modo in cui riesce a conciliare i diversi ruoli.”

Finalmente, in vendita da settembre, la prima agenda fatta per noi, per appuntare i nostri impegni, gli appuntamenti, le visite, le commissioni, le scadenze, i ricordi, i bei momenti, la crescita, la gioia, insomma… tutto il mondo del nostro bambino e della sua mamma…
Accorrerò numerosa….
Giveaway scadenza 26 agosto a mezzanotte su Amorevolissimevolmente. In regalo: lei!

Angolo di lettura

Il mio ultimo acquisto per la casa è quanto vedete nella fotografia di sopra. Si tratta di una lampada da tavolo, con paralume in stoffa nera e “bastone” in vetro classico e vetro nero. Io la trovo meravigliosa.
Ho una sala in cui i colori dominanti sono il bianco e il nero, e ovviamente tutto ciò che va ad arredarla deve “parlare la stessa lingua” e spesso non è per niente facile azzeccare il giusto abbinamento. Questo lo è senz’altro, o almeno lo è per me. Inoltre la luce particolare della lampada, strizzata da questo grande cappello nero, rende quest’angolo della casa intimo e raccolto, luogo ideale per concedersi una buona lettura o semplicemente un ottimo momento di relax.
Già mi vedo fra qualche mese, con una tazza di thè in mano, un buon libro nell’altra, sotto il teporino del mio plaid grigio e lei, la mia lampada nuova, che illumina tutte le mie letture, i miei grigi pomeriggi d’inverno ed il mio umore…
Visto, sta già facendo effetto!