B-day girl

 Il 18 agosto e’ stato il giorno del mio compleanno, quindi pensavo fosse carino farvi vedere i regali, o meglio, alcuni dei regali che ho ricevuto! Fra i più belli di sicuro scelgo la festa ” a sorpresa” organizzata in casa da mia figlia è mio marito, con tanto di torta, candeline e palloncini. Sono stati meravigliosi. Per il resto devo ammettere che fa davvero piacere passare una giornata intera a ricevere auguri, messaggi e telefonate da persone che si sono ricordate di te. È stato un bel compleanno, ma ora vediamo i regali!

1. Yankee Candle – Pink Sand giara media: chi mi conosce ormai sa bene che sono una maniaca per quanto riguarda le candele, e questa è una delle mie preferite, senza ombra di dubbio. Profumazione buonissima, di cui non ho mai avuto la giara, per cui sono stra contenta!

2. Anche qui super felice di aver ricevuto due charm per il mio bracciale Pandora, che ho potuto scegliere io: ho preso la casetta, che mi ricorda questo periodo super intenso per quando riguarda appunto la casa e i piccioncini, ovviamente io e Marco. Fantastici! 

3. Questo è un auto regalo che bramavo da tempo: una tote di Michel Kors, che non vedo l’ora di utilizzare durante l’autunno. Yeah!

4. Due profumi di Bottega Verde, molto buoni: uno alla vaniglia e cardamomo che mi piace tantissimo,  l’altro molto fruttato e fresco dei Giardini Fioriti.

5. Altro regalo candeloso e molto gradito: un bruciatore di Yankee Candle, molto molto bello, e due tarts, di nuovo dalle profumazioni paradisiache, Vanilla Lime e Aloe Water. Love it!

6. Inserisco il bauletto di Liu Jo nei ragali di compleanno perché non l’ho ancora utilizzato. Diciamo che è un mio acquisto precedente al compleanno, fatto all’otlet che non potevo lasciare lì per il prezzo ovviamente, ma di cui forse ho sbagliato il colore… Non lo so, l’ho preso bianco ma non sono molto convinta. Ormai credo che passerà direttamente alla prossima estate, se aspetto ancora un po’ per usarlo nevica!

7. Un cofanetto di Bottega Verde alla Vaniglia Nera composto da crema corpo, doccia schiuma e profumo. Fa sempre comodo! 

Questa è una parte dei regali ricevuti per il mio compleanno, ringrazio ancora tutti per essersi ricorsati di me e aver reso ancora più speciale questo giorno. 

Domenica fra natura e relax

Poche righe e qualche fotografia per condividere la nostra domenica al fiume. Devo essere onesta, negli ultimi tempi sono molto tesa e stressata, ho molti appuntamenti, molti pensieri, sono sempre di corsa e spesso nervosa. Credo sia normale, con quello che dobbiamo fare per la casa nuova e tutto il resto. Mio marito uguale. Appena possiamo quindi, cerchiamo di staccare con la nostra solita routine immergendoci in contesti tranquilli, senza rumori e circondati dalla natura. È’ il caso di oggi al fiume. Abbiamo trascorso un pomeriggio bellissimo, che ci ha permesso di ricaricare le energie.  Giorgia poi si è divertita un sacco, e mi fa sempre piacere portarla fuori a giocare piuttosto che vederla in casa davanti alla televisione. 

E voi? Cosa vi piace fare per staccare la spina e svuotare la mente? Buona domenica a tutti! 

 

 

   

   

  

   

  

Pasquetta fra natura e relax

“Si tratta di un giardino che consente a chi ama la natura di entrare in contatto ravvicinato con alcuni dei suoi fenomeni più segreti, senza sottoporsi ad addestramenti particolari e ad estenuanti attese, e senza possedere attrezzature e conoscenze che sono prerogativa di pochi professionisti. Fra l’altro, senza infastidire popolazioni di animali selvatici.” Sono pienamente d’accordo su questa descrizione, che trovate sul sito dell’Oasi di Sant’Alessio, vero paradiso naturale, a sei chilometri da Pavia. Oggi abbiamo passato una Pasquetta all’insegna della natura e del relax, fra le varie specie di uccelli e molte altre che si possono trovare qui in quest’oasi meravigliosa, delle passeggiate, del cibo al sacco e della famiglia. Il tempo ha permesso che fosse davvero una giornata perfetta, inutile dirvi quanto si sia divertita mai figlia. Per me e mio marito è stato un vero toccasana, una giornata dedicata soltanto a noi, senza pensieri e preoccupazioni di troppo. Per tutte le info vi rimando al sito, io vi lascio con qualche fotografia scattata oggi pomeriggio e vi consiglio, se siete delle nostre parti, di fare una visita a questo parco naturale perché lo merita davvero.

   

       

 













    

 
 
  

   

   

  

Un compleanno molto speciale

Quest’anno, per il compleanno di Giorgia, oltre alla festa a scuola con tutti i suoi compagni, abbiamo optato per un pranzo insieme ad amici carissimi al ristorante, festeggiando in modo più intimo i suoi sei anni, a differenza dei cinque, per i quali abbiamo organizzato una vera e propria festa con tanto di animazione. Devo dire che è stata una giornata bellissima. Daniela e’ un’amica storica, oltre ad essere una persona eccezionale, una collega di lavoro ed una mamma speciale. Le nostre bambine, posso dire siano cresciute insieme, e a ogni avvenimento importante siamo presenti l’una nella vita dell’altra, con le nostre rispettive famiglie. È’ stato un giorno davvero speciale perché passare del tempo con delle persone che ci vogliono bene, e su cui possiamo sempre contare, credo sia qualcosa di prezioso e purtroppo molto raro, il risultato forse della vita estremamente frenetica che conduciamo ogni giorno, che non ci lascia nemmeno più il tempo di coltivare dei sani rapporti umani, cosa di cui sono fermamente convinta, abbiamo tutti estemamente bisogno. Trovare persone come lei e la sua famiglia è una cosa rara, un tesoro prezioso da tenere stretto vicino al cuore. L’ho scritto più volte in questo blog, spero che l’amicizia che lega me e la mia amica Daniela, possa essere la stessa fra le nostre bambine. Che dite, sono già sulla buona strada? 

   

  

  

Grazie davvero amici per questa bellissima giornata!  

6 anni



La mia bambina oggi ha ricevuto un regalo importante per i suoi sei anni. L’affetto. L’affetto delle sue compagne di scuola che hanno scritto dei biglietti di auguri per lei e che l’hanno abbracciata e baciata appena l’hanno vista. L’affetto dei suoi nonni che l’hanno riempita di carezze, baci e (ovviamente!) montagne regali. L’affetto di tantissimi amici che hanno avuto un pensiero per lei, una chiamata o un messaggio, davvero sono stati tantissimi. L’amore infinito dei suoi genitori che sono tanto tanto orgogliosi di lei e onorati di poterla accompagnare in questo suo cammino di vita, un cammino che ogni bimbo merita di fare colmato di affetto e amore. 

Ringrazio davvero tutti per questa giornata così piena di buoni sentimenti. È stata importante per lei. E anche per noi.

Le prime volte

Quanto sono belle le prime volte?  Quanto sono importanti? Forse moltissimo, forse a volte, poco contano, ma di sicuro sono momenti che restano impressi nella memoria di ognuno di noi. Per esempio ricordo benissimo la prima volta in cui sono andata a ballare, o la prima volta che ho visto mio marito, o la prima volta che ho fatto un colloquio di lavoro… Potrei andare avanti all’infinito credo…. Se poi si è mamme, le prime volte dei tuoi figli ti si appiccicano addosso come qualcosa di indelebile e ti provocano emozioni fortissime. Ho iscritto Giorgia a nuoto, ed oggi pomeriggio e’ stata la sua prima lezione ufficiale. Uscendo di casa mi ha confessato di essere molto emozionata, ma felice al tempo stesso. È stato bello vederla intrufolarsi timidamente in mezzo agli altri, avvolta nel suo accappatoio rosa e le sue ciabattine blu. Ho potuto assistere dal vetro ai primi dieci minuti di riscaldamento, poi Giorgia mi ha salutata contenta e si è diretta, per mano con l’istruttrice, verso la piscina, dove non è possibile vedere i bambini mentre si allenano. Ho atteso un po’ ansiosa che la lezione finisse, e sono ritornata a riprenderla davanti a quel vetro, speranzosa è preoccupata al tempo stesso, perché le prime volte si sa, sono imprevedibili, possono entusiasmarti, ma possono anche spaventarti, o non piacerti, o buttarti giù… Per fortuna la mia piccolina e’ ritornata sorridente e felice, soddisfatta della sua prima lezione. Mi ha detto: “Sai mamma, nuotare e’ un po’ come volare, e’ bellissimo, ci voglio andare per sempre”.

Questa prima volta, la ricorderò, ne sono certa, come un giorno speciale. 



A trip to Corse – La mia spiaggia (Palombaggia)

Ormai posso dire di conoscere molto bene quest’isola meravigliosa, tanto da riuscire a decidere quale può essere il mio posto preferito. Questo. Si, decisamente. Se potessi, vorrei essere li anche ora. Questo è il luogo che mi è rimasto nel cuore, quello in cui spero di poter ritornare presto.
Palombaggia.

A trip to Corse – L’Ospedale

Proseguono le fotografie in super mega ritardo del nostro viaggio in Corsica, fatto lo scorso giugno. Questa volta siamo a L’Ospedale, in montagna, in un contesto completamente diverso dal solito, ma veramente fantastico.

 

Dopo una giornata di cammino intenso il giusto finale eri buttarsi nel cibo no????