Ciambella soffice di Giorgia

Alla mia bambina piace molto cucinare con me, e a volte, quando i pomeriggi diventano pesanti e faticosi, una merenda fra un compito e l’altro è quella che ci vuole!

Oggi ha cucinato lei questa ciambella, facilissima da fare e molto buona, ideale appunto per l’ora di merenda o per la prima colazione.

Ingredienti:

3 uova intere

200 gr. di zucchero di canna

175 gr. di yogurt bianco greco

300 gr. di farina

150 ml di olio di semi

150 ml di latte

1 pizzico di sale

la scorza di un limone grattugiato

1 bustina di lievito per dolci

Preparazione:

mescolare con le fruste le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere lo yogurt, il latte e l’olio e in seguito la farina amalgamando bene il tutto. Per finire aggiungere sale, lievito e la scorza di limone.

Infornare e forno ventilato la torta a 145°C per 50 minuti circa.

Buonissima!!!

 

manu

Annunci

Torta di mele

Di sicuro la torta di mele e’ uno dei dolci preferiti di mio marito, uno dei pochi che gli piacciono non essendone di certo un grande appassionato. Oggi, per festeggiare il nostro settimo anniversario di matrimonio, gliel’ho cucinata con gioia.

Questa che vi propongo e’ una ricetta dal sapore classico, morbida e gustosa, adatta in ogni momento della giornata… la torta che ci faceva la nonna insomma!!!!

Ingredienti: 

Cinque mele (non vi specifico quali, quelle che più vi piacciono andranno senz’altro bene)

250 gr. di farina

125 gr. di burro

125 gr. di zucchero bianco + due o tre cucchiai di zucchero di canna

3 uova

125 ml. di la latte

1 pizzico di sale

1 bustina di lievito

1 bustina di vanillina

la scorza di un paio di limoni

cannella in polvere q.b.

Come fare:

Fare  ammorbidire il burro a temperatura ambiente e lavorarlo con lo zucchero utilizzando lo sbattitore elettrico. Aggiungere il sale, la vanillina     e le uova continuando a frullare. In una ciotola a parte setacciare la farina e aggiungere il lievito. Inserire al composto già amalgamato la farina con il lievito aggiungendo il latte. Continuare a frullare e aggiungere la scorza di limone e la cannella.

Infarinare una teglia con burro e farina e versare il composto. Sbucciare le mele, tagliarle a spicchi e ricoprire il tutto. Cospargerle con lo zucchero di  canna. Infornare a 180 C per 55 minuti (forno ventilato).

Guam gnam!!!!

 

Banana Bread

Se avete delle banane sull’orlo di una crisi di nervi, questo dolce tipico americano è quello che fa per voi! Attenzione al gusto, certamente particolare, che può o non può piacere! E’ la prima volta che mio marito, per esempio, questa ricetta non la vuole vedere nemmeno in fotografia….

Ingredienti per un plumcake:

3 banane mature
130 gr di zucchero di canna
100 gr di panna liquida
2 uova
240 gr di farina
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1/2 limone
100 gr di noci tritate grossolamente

Schiacciare le banane con la forchetta fino a ridurle in poltiglia e bagnarle con il succo di mezzo limone. In un’altra ciotola, sbattere le uova e unire lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere la panna, la farina, le banane, il lievito, il sale e le noci. Amalgamare il tutto e trasferire il composto in uno stampo da plumcake foderato con la carta da forno.
Cuocere a forno caldo per un’ora a 180°C.
Gnam Gnam!

Torta della colazione con la farina di kamut

Questa è di sicura una torta da colazione. Buona, leggera, salutista e facilissima da fare!
La ricetta l’ho presa dal blog di Sara Di Pasta Impasta, che vi consiglio vivamente se amate la buona cucina perché stra pieno di ricette deliziose! Questa torta è fantastica, sicuramente da provare!

Ingredienti

3 uova
170 g di farina di kamut
170 g di zucchero
70 ml  di olio evo
125 g  yogurt
la scorza grattugiata di 1 limone
1 bustina di lievito
sale
Procedimento In una terrina, mettete lo zucchero, il pizzico di sale e aggiungete un uovo alla volta sbattendo con una frusta elettrica fino a renderlo spumoso, unite l’olio, lo yogurt e per ultimi farina e lievito setacciati, mescolate bene, versate in una teglia rivestita di carta/forno e infornate a 180°C per 40 minuti circa a forno preriscaldato.

Evviva le ciliegie!

Direttamente dalla pianta di casa, due ricette da fare con le ciliegie, un secondo piatto e un dolce, perché non è possibile, per quanto buone siano, mangiarne cinquecento per volta!!!!
(Almeno per me…)
 
 Maiale in agrodolce con peperoni e ciliegie
 
Ingredienti

400 g di filetto oppure di lonza di maiale
1 peperone rosso
100 g di ciliegie
2 cipollotti freschi
2 pomodori
1 pezzetto (2 cm circa) di radice di zenzero fresco
2 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di aceto
1 cucchiaino di zucchero
5 cucchiai di vino di riso (oppure di vino liquoroso come lo sherry per esempio)
1 cucchiaino di amido di mais
3 cucchiai di olio di arachidi
sale
 
 Come fare

Taglia la carne a fettine alte mezzo centimetro, battile appena delicatamente con il batticarne per aprirle bene e tagliale a striscioline larghe 1 cm circa. Snocciola le ciliegie.  
Affetta i pomodori a spicchi e il peperone a striscioline. Sminuzza lo zenzero e un cipollotto. Mescola insieme in una ciotola l’aceto, il vino, un cucchiaio d’olio, lo zucchero, una presa di sale e la salsa di soia.  Aggiungi le striscioline di carne e mescola bene per ricoprirle e marinarle. Sgocciola la carne conservando il liquido nella ciotola, al quale aggiungerai l’amido di mais diluito con mezzo bicchiere di acqua. Scalda l’olio rimasto in una padella a bordi alti oppure in un wok e fai rosolare la carne a fuoco vivo.  Unisci il peperone, lo zenzero e la cipolla sminuzzati e prosegui la cottura per altri 5 minuti, mescolando spesso. Unisci le ciliegie, i pomodori e il cipollotto tagliato a spicchi e continua amescolare, sempre su fuoco vivo, per un minuto. Unisci infine il liquido della ciotola e lascialo ispessire. Aggiusta eventualmente di sale e servi subito.
 
(Qui la fonte)
 
 
 
 
Ed ecco il dolce!
 
 
Torta morbida con ricotta e ciliegie
 
 
 
Ingredienti
 
300 gr. di ricotta fresca
200 gr. di zucchero
200 gr. di farina 00
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
ciliegie q.b., come piace
 
Come fare
 
Facilissimo!!! In una terrina mescolare insieme la ricotta e lo zucchero, aggiungere le uova e mescolare bene, la farina setacciata, il lievito e la vanillina e mescolare bene. Tagliare a metà le ciliegie privandole del nocciolo (una trentina circa) e aggiungerle all’impasto e indovinate un po’??? Mescolare bene!!! Versare l’impasto in una tortiera larga 24cm ed eventualmente aggiungere sopra qualche ciliegia.
Infornare a forno caldo a 180°C per 50 minuti.
Squisita!
 
 
Gnam gnam!
 
 

Happy bday Marco!

Per il compleanno numero 39, mio marito ha voluto la classica crostata, non essendo un grandissimo amante di dolci, eccetto che per questa delizia di pasta frolla. Già, la pasta frolla….Se c’è una cosa che non mi piace fare è proprio la pasta frolla, non so il perchè, ma non mi piace per niente… e, è una legge non scritta, tutte le cose che si fanno controvoglia non vengono mai bene. Ma con un pò di buona volontà e dopo svariati tentativi e mille piccole varianti sugli ingredienti, finalmente sto incominciando a diventare amica di questo magico impasto… Ecco la mia ricetta per questa torta! Ah, dimenticavo, auguri ammmmore!!!!
 
Crostata alla confettura di lamponi
 
Per la pasta frolla:
250 gr. di farina
150 gr. di zucchero
150 gr. di burro
2 uova
1 scorza di limone grattugiato
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di lievito (lievito??? ma sei pazza??? si, lievito!!!)
 
1 barattolo di marmellata di lamponi (o quella che più piace)
1 spolverata di zucchero a velo
 
——————————————————————–
 
Alloraaaaaaaaaa!!! Io l’impasto lo faccio fare alla macchina del pane (funzione solo impasto naturalmente). L’ordine con cui “infilo” gli ingredienti è: zucchero, burro, uova, sale, IMPASTO, farina, scorza, lievito e IMPASTO. Poi, aggiungo farina fino a che la consistenza della pasta non mi soddisfa. (Continuo con IMPASTO!!!!) In realtà sono più di 250 gr., ma non vi saprei dire esattamente quanto peso di farina perchè vado ad occhio…
Stendo subito la pasta frolla (ecco perchè uso il lievito), in una tortiera a cerniera, e ricopro con tutto il barattolo di marmellata. Ho decorato la torta stendendo un pò di pasta con il mattarello e ritagliandola con delle formine per biscotti o altro (per esempio per fare le lettere ed i numeri ho usato le formine del Didò di Giorgia!!!). Inforno a forno caldo per 40 minuti circa a 180°C. Una spolverata di zucchero a velo e la crostata è fatta!
 
Gnam gnam!!!

Brasadè

I brasadè sono un tipico dolce lombardo. Brasadè in dialetto vuol dire ciambella. Questa è la ricetta della mia mamma, NON è quella originale, ma la sua rivisitazione… Questa volta li ha cucinati insieme ad una piccola aiutante. Inutile dirvi quanto si sia divertita! Gnam gnam!
 
Ingredienti:


500 gr. di farina
1/2 bicchiere di vino bianco (prosecco)
1/2 bicchiere di olio
1/2 bicchiere di zucchero
1 bustina di lievito
scorza di limone (se piace)

 


 


 

Come fare:
 
Impastare il tutto, (la mamma per fare prima ha utilizzato il robot da cucina che vedete in foto) e lasciare riposare per una mezz’ora circa. Dividere l’impasto in tante piccole parti uguali e formare delle ciambelline, dando a questi biscotti la loro forma tipica. Noi abbiamo “tagliuzzato” la ciambellina, per cambiarle un pò aspetto, solo perchè è la centesima volta che facciamo i brasadè…
Infornare a 180°C (forno caldo) per circa un quarto d’ora-venti minuti.
Per me, questo è il profumo di dolce più buono che ci sia.
L’aroma che lascia in casa è davvero delizioso!

Amor Polenta

L’amor polenta è un dolce tipico lombardo, precisamente di Varese. Io lo associo alla mia infanzia, perchè la nonna me lo comprava sempre in panetteria e a me piaceva tantissimo! Ho provato a cucinarlo, e il risultato non è stato niente male, un pochino devo dire, mi ha fatta tornare indietro nel tempo… In questa fotografia manca la spolverata finale di zucchero a velo, ma lo avevo finito…
Ahhhhhh!!!!
Ingredienti per 4 persone:
60 gr di mandorle
2 cucchiai di zucchero
125 gr di burro
125 gr di zucchero a velo
2 uova
2 tuorli
75 gr di farina fioretto
75 gr di farina 00
½ bustina di lievito vanigliato
sale
 
Tostare le mandorle in forno poi frullarle nel mixer con due cucchiai di zucchero.
Mescolare il burro fuso con lo zucchero a velo.
Unire al burro le uova e i tuorli poi le farine, il lievito, il sale e le mandorle.
Mescolare bene per amalgamare il tutto poi versare il composto in uno stampo da plumcake foderato con carta forno.
Cuocere per 40 minuti in forno a 180 gradi.
Completare con zucchero a velo.
 
—————–
 
 
N.B. L’amor polenta ha uno stampo particolare, utilizzato esclusivamente per questo dolce tipico (almeno credo… ) Io purtroppo non sono riuscita a trovarlo ed ho utilizzato lo stampo che vedete nella fotografia, ma si può usare benissimo la classica forma da plum cake. Sul blog di GialloZafferano potete vedere il dolce in tutto il suo splendore, lo stampo per cucinarlo e la forma “finita”, che insomma dovrebbe avere…
 
Evviva i blog di cucina!!!!