Buoni propositi

Buon 2018!

Perché con l’avvenire del nuovo anno tutti fanno buoni propositi? In fondo cos’è cambiato da ieri? Si, certo, questa è l’occasione giusta per fare un RESET nella nostra testa e per prendere una pausa da tutti gli impegni. Per riposarsi e riflettere. Ovviamente, anche se è un gioco, questa lista di buoni propositi me la sono fatta pure io! E voi?

I miei buoni propositi per il 2018

– dimagrire

– divertirmi di più

– prendermi meno sul serio

– dedicare tempo di qualità alla mia famiglia

– cercarmi un nuovo lavoro : ))))

– non stressarmi

– curare di più la mia salute

– coltivare più hobbies

– viaggiare di più

– fare più sport

– mangiare sano

– passare molto più tempo all’aria aperta

– scrivere sul blog come un tempo

– comperarmi una borsa nuova

– NON FARE BUONI PROPOSITI

Con questo piccolo post colgo l’occasione per fare gli auguri a tutte quante!!!

Buon anno nuovo!

Annunci

Propositi

Proseguo con i miei propositi per il nuovo anno, ecco il secondo… DIVERTIRMIIIIIII!!! Non che nel 2012 non mi sia divertita, intendiamoci, ma quest’anno ho deciso dedicarlo un pochino di più a me stessa, concentrandomi di più su di me, su ciò che mi piace e che mi piacerebbe fare. Più occasioni di divertimento e coccole per me, alcune da gustare da sola, altre (la maggiorparte!) da condividere con la mia meravigliosa famiglia. Non a caso, in questa fotografia i miei due tesori non mancano (lei è quella con il cappello fucsia sul cavallino a destra…)Un pò di sano egoismo a volte non guasta!

Propositi

Buon anno a tutti!!!!! Che sia un 2013 in ascesa, auguro a tutti la realizzazione dei propri desideri, vi auguro di vivere ogni giorno in felicità totale, di avere un buon posto di lavoro (magari fisso?!?) e di godere di ottima salute!!! Detto questo, (lo so che sembra banale, ma io metto sempre al primo posto la salute e, di questi tempi, il lavoro è sicuramente al secondo), per quanto riguarda l’inizio del mio anno…. bè, combacia sempre con l’inizio dei buoni propositi…
Lo scorso anno ho stilato una lista di ben cinque desideri per il 2012, che poi in realtà erano più propositi che desideri… o entrambi?? forse, ma dico la verità, proprio proprio tutti non li ho realizzati… Eccomi qui allora, ancora, nel mio nuovo anno, a formulare la lista dei miei mitici cinque… bè, un paio sono ancora in lavorazione direi… Vi lascio il primo per ora!
 
 
 

5 dedideri per il 2012 by ZeldaWasAWriter

Dopo questo post di Camilla, dopo aver goduto di ciò che scrive, dopo essermi divertita con le sue trovate geniali, ecco i miei cinque desideri per l’anno 2012, che spero tanto di poter realizzare.

1. Crescere lei, al meglio delle mie idee, delle mie forze e delle mie possibilità. Ce la faro’? Naturalmente “lei” è la mia bambina, a cui va il primo pensiero della giornata e l’ultimo della sera, che mi fa crescere ogni giorno insieme a lei e mette ogni giorno in discussione il mio ruolo di mamma. Spero di farcela, di poter godere di un piccolo fruttino ben piantato!

2. Uscire più spesso, con le mie amiche e con my love. Bambini VS Mondanità! Sarà dura! Questo è un desiderio a cui tengo molto, perchè, lo ammetto, ultimamente sono stata poco mondana e molto molto pantofolaia. Sarà perchè lei ha poco meno di tre anni? Credo proprio di si, ma adesso basta ritanarsi in casa. Mondo, arrivoooooo!!!

3. Perdere 5 chili. Alla faccia della mia golosità. *Manu VS Bilancia*

Mamma mia, quanto sarà dura!!! Io sono golosissima di tutto, primi, secondi, dolci, contorni e dopo la convivenza e successivamente con la gravidanza, sono passata da una taglia 40-42 ad una 44! Aiuto! Odio le diete, le limitazioni, pesare il cibo, pensare al conteggio delle calorie, tutto questo mi deprime, ma ce la devo fare, voglio ritornare ad essere il “peso piuma” di prima…. Ma non so se ci riuscirò….

4. Iscrivermi in palestra, preferibilmente un corso di yoga, la mia salute psico-fisica lo vuole! Vorrei praticare qualche sport, dato che quelli che ultimamente conosco sono stirare, spolverare e fare i letti (che tristezza)! Vorrei liberare la mente da tutto, disintossicarmi da stress, ansie, cattivi pensieri e frustrazioni almeno per un paio d’ore la settimana. Credo che questo sia fattibile.

5. Ultimo, ma non ultimo e no retorico:

BE HAPPY!

E voi? Quali sono i vostri desideri per il nuovo anno? Ci avete pensato? ZeldaWasAWriter raccoglie quelli di tutti e li pubblica sul suo magnifico blog, fateci un giro e non smetterete più di leggerla!

Summer manifesto

Da un’idea originale tratta da un blog di mia recente e piacevole conoscenza, Cambiando Strada, colgo la pazza al balzo e stilo anche io il mio “Summer Manifesto” sperando di riuscire a realizzare tutti i miei propositi elencati qui sotto. Allora…. per questa estate io vorrei:
divertirmi come una pazza con mio marito: come al solito gli impegni dell’anno sono stressanti, la bambina è molto impegnativa, e siamo sempre molto stanche la sera per uscire a “far vita”. Spero che questa estate mi porti l’energia giusta per farlo!
togliere il pannolino a Giorgia: a proposito, oggi per la prima volta mi ha detto “mamma pipì” ed è riuscita a farla nel water invece che farsela adosso! Le premesse sono buone e ho tutta l’estate davanti. Speriamo bene!!!
andare in Provenza per qualche giorno: sapete quanto voglio bene a mia cugina Claudia, e quanto mi manca… Ecco, spero tantissimo di riuscire a vederla e abbracciare i piccoli. Sarebbe meraviglioso!
ascoltare il mio corpo: prendermene cura, mangiare sano, rilassarmi e dedicare più tempo al mio benessere. Ne ho davvero bigogno!
leggere tantissimi libri: il tempo scarseggia sempre, ma adoro leggere. Ho un sacco di libri pronti per essere letti, che tutte le sere mi chiamano e aspettano solo che incominci a sfogliarli… Voglio divorarli tutti!
godermi di più gli amici: per fortuna ne abbiamo tanti, adoro fare cene con gli amici per cui cercherò di ritagliare il tempo per cucinare di più e organizzare molte serate divertenti.
passare tantissimo tempo in mezzo alla natura: che sia mare, fiume, piscina, prati verdi o boschi, meno tempo possibile trascorreremo nel nostro appartamento, migliore sarà la nostra qualità di vita! Viva l’aria aperta!
festeggiare come si deve il mio compleanno: il 18 agosto per me, sarà festa nazionale!
mangiare bene: fare il pieno di frutta e verdura di stagione, per sentirmi in forma e in salute.
caricarmi per l’autunno: spero che questa estate mi porti un pò di meritato riposo dalle fatiche lasciate ormai alle spalle e mi ricarichi di energia positiva per poter ricominciare.
passare con lei il maggior tempo possibile: per ridere, giocare, coccolarla, sporcarci insieme, disegnare, dormire, nuotare, correre, fare tutto quello che ci siamo perse in questi mesi di lavoro e di asilo. Stare con lei: la mia bambina.
Ok, questa è la mia lista. E voi??? Quali sono i vostri desideri per questa estate appena incominciata?

Un altro bambino? Ma anche no!

“Quand’è che fate il secondo????”
“Ormai è il momento per fare il fratellino”
“Non fare passare troppo tempo fra uno e l’altro che poi c’è troppa differenza di età”
“Se ne vuoi un altro, lo devi fare adesso”
“Eh si, il maschio ci vuole”
“Quand’è che fate il secondo?”
“Secondo me Giorgia si stufa subito dei suoi giochi perchè è da sola, se avesse un fratellino o una sorellina sarebbe tutta un’altra cosa”
“Anche per lei è meglio essere in due, non si sa mai, anche quando saranno grandi”
“Ai figli unici poi manca sempre qualcosa….”
“Io si che voglio un altro bambino, non la lasciamo da sola (mio marito)”
“Quand’è che fate il secondo????”
“Quand’è che fate il secondo????”
“Quand’è che fate il secondo????”
“Quand’è che fate il secondo????”

MA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!

Queste sono le domande poste a mitragliatrice da amici, parenti, genitori, passanti, cani e gatti che incontro per strada e devo dire che non ne posso quasi più! Per una persona intenzionata a fare un secondo figlio può essere un giochetto divertente e stuzzicante, ma per me no, per me che NON VOGLIO ALTRI FIGLI è una domanda che ormai sta incominciando ad infastidirmi. Anche perchè ogni volta devo giustificare le mie motivazioni.
Innanzitutto io sono figlia unica, e ve lo dico con il cuore, credetemi, non mi è mai mancato niente, nè sono un’idiota o una menomata mentale solo perchè non ho fratelli o sorelle a cui far riferimento, e in verità, non ne ho mai nemmeno voluti. Perchè? Non lo so, sono sempre stata benissimo da sola, ho avuto una meravigliosa infanzia, due genitori che mi hanno voluto e mi vogliono tutt’ora molto bene, due nonni vicini di casa che per me sono stati una seconda mamma e un secondo papà, ed una cuginetta più piccola di me di due anni, con cui ho diviso piacevolmente tutta la mia crescita. Inoltre parecchi amichetti con cui condividere le mie marachelle, compagni fidati di gioco con cui ho condiviso quasi tutte le mie giornate. Oggi invece ci sono persone a cui voglio bene e sulla quale posso contare, che si sostituiscono degnamente ad un eventuale fratello/sorella. A volte gli amici sanno darti molto di più di un parente stretto.
In secondo luogo, ora che Giorgia ha quasi due anni e sta diventando ogni giorno più indipendente, io comincio a tirare il fiato, inizio a ricordarmi che esisto anch’io, a ritagliarmi un pochino di spazio in più per me, a comperare vestiti carini, a perdere qualche chiletto di troppo, a frequentare nuovamente il parucchiere. Sciocchezze? Forse, sicuramente non sono priorità di vita, ma sono importanti per una mamma giovane, che per forza di cose si è trascurata un  pò, e che vuole tornare a sentirsi di nuovo in forma e di nuovo carina. L’arrivo di un secondo figlio non mi permetterebbe tutto questo, e se lo volessi davvero me ne fregherei altamente, ma visto le premesse….
Terzo: è logisticamente impossibile. Tant’è vero che Giorgia è stata “parcheggiata” al nido a soli nove mesi, in quanto non abbiamo nonni a disposizione che ci facciano da baby-sitter come e quando vogliamo. Ho scelto di lavorare part-time per stare con mia figlia al pomeriggio, per poterla crescere, per giocare con lei, per starci insieme il più possibile. Se ci fosse un altro bebè, con i tempi che corrono, non potrei più permettermi di lavorare part-time e sarei costretta a rientrare a tempo pieno, con il risultato che i miei figli starebbero dal mattino alla sera all’asilo/scuola ed io non lo vorrei… Per carità, è una soluzione che adottano milioni di persone, proprio perchè costrette a farlo… E, non fraintendete le mie parole, io queste persone le ammiro. Ma perchè stare benino in quattro, quando in tre stiamo alla grande????
Ma alla fine, il motivo principale è questo: fondamentalmente io non voglio altri figli. Tutto qui. Non è mai stato nei miei progetti di vita essere mamma, nemmeno il mio sogno di bimba era sposarmi e avere tanti bei pargoletti, Giorgia stessa ci è “capitata” e guai se non ci fosse davvero, ma vi dico una cosa senza sentirmi una mamma degenere o una cattiva persona: io sarei stata benone comunque, anche senza di lei, anche senza figli, anche senza essere mamma, e questo io l’ho sempre saputo. Naturalmente ora c’è lei, e una parte del mio cuore batte dentro quella bambina dai grandi occhioni e dal faccino meraviglioso, e l’amore che ho per lei è infinito e non potrei più farne a meno, anche se ha stravolto completamente la mia vita, la mia testa, i miei pensieri…. Avere lei è stata la cosa migliore che ho fatto in tutta la mia vita, ma mi fermo qui, sto bene così, non mi manca niente, il cerchio è chiuso. Siamo una famiglia. Al completo.
Quindi, cari amici cugini e parenti, la mia risposta è questa qua:
NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!