Un risotto facile e buono

Ingredienti per 4 persone:
 
250 gr. di riso
2 peperoni
(uno giallo e uno rosso)
1 cipolla
brodo vegetale
vino bianco
sale
olio e burro
parmigiano
 
Come fare:
 
Io lo faccio così! Faccio rosolare la cipolla tagliata nemmeno troppo sottile nell’olio (o se preferite in olio e una noce di burro). Aggiungo entrambi i peperoni, lavati, puliti e tagliati a piccole striscette. Cuocio per dieci minuti. Tolgo i peperoni e ne frullo metà nel mixer, in modo tale da formare una cremina e tengo il tutto da parte. Aggiungo il riso nel fondo di cottura della padella nella quale ho cotto i peperoni e lo tosto, lo sfumo con il vino bianco, e inizio a bagnarlo con il brodo vegetale. Aggiungo il sale,i peperoni frullati e quelli a pezzettini e termino la cottura, aggiungendo, quando serve, altro brodo. Manteco con il parmigiano e parto all’attacco!
Super saporito! Un’idea in più, per dare ancora più sapore: aggiungete il vostro formaggio preferito, purchè abbia molto carattere!
 
Gnam gnam!!!
Annunci

Cuciniamo con la vaporiera

Un paio di settimane fa ho acquistato la vaporiera di bamboo. Mi ha sempre incuriosita e la cottura a vapore è decisamente una delle più salutari, se non la più salutare in assoluto. Inoltre mi piace tantissimo l’idea di poter aromatizzare l’acqua che cuocerà gli alimenti, e li profumerà con il proprio vapore.
Ecco una “prova di cottura”, fatta qualche giorno fa, prima di questa maledetta influenza che ci ha letteralmente devastati prima Marco, poi io, e purtruppo, per ultima, la piccolina. Ora siamo in fase di guarigione, ma questa settimana, che per fortuna giunge al termine, è stata davvero davvero dura…
Tornando alla vaporiera, per provarla ho utilizzato del filetto fresco di pesce persico tagliato a pezzettini. Per foderarla, non avevo in casa del cavolo, così ho usato gli spinaci. Perchè foderarla? Per due motivi: il primo, è che tutto ciò che cucinerete non prenderà il sapore di bambù (perchè c’è questo rischio) e il secondo è che sarà molto più semplice da pulire. Io l’ho lavata bene con dell’acqua tiepida, solo acqua, perchè il bambù e il legno in generale tendono ad assorbire qualsiasi cosa gli buttiate sopra e quindi ho cercato di evitare che il mio prossimo piatto abbia il gusto di detersivo.
Ho messo a bollire dell’acqua profumandola con il limone e un pò di sale. Non troppa acqua, perchè quando bollirà non dovrà assolutamente toccare il cibo. A bollore dunque ho disposto la vaporiera chiusa sopra la pentola, e cotto il pesce per circa dieci-quindici minuti. Bisogna aprire molto poco il coperchio della vaporiera per non interrompere la cottura. Per una cottura omogenea del cibo, tagliarlo in tanti pezzettini di dimensioni uguali (più o meno)…
Mi scuso per questo post un pò sgangherato, ma della vaporiera ne so davvero poco, anzi, se qualcuno avesse qualche ricetta/consiglio per un miglior uso o una miglior cucina si faccia avanti!
 
Ve ne sarei molto grata….