Camilla BIG XMAS BAG by Glitter Lab

Il Natale quest’anno è arrivato un pò in anticipo per me, grazie alla meravigliosa box di Camilla firmata Glitter Lab di Annamaria Neroni. Credo che le cartopazze conoscano davvero tutte la professionalità di Annamaria e la qualità altissima delle sue creazioni.

Ho acquistato per la prima volta da lei e sono rimasta soddisfattissima: cura, attenzione e alta qualità sicuramente la identificano come creativa. Camilla, la protagonista della bag e la sua amica Dafne sono deliziose. Tutto è impacchettato con la massima cura, ogni singolo pezzo è imbustato alla perfezione ed impreziosito della “polvere di fata” che Annamaria ha aggiunto in ogni bustina (si tratta di sbrilluccicose paillettes di tutti i tipi e di tutti i colori). La bag arriva in questa scatola bianca.

IMG_E2560

All’apertura ecco la meravigliosa sorpresa. Dafne e Camilla che ci invitano ad esplorare il contenuto della box  (e ci fanno già capire di quale meraviglia abbiamo all’interno).

IMG_E2559

Un cartoncino di un bel rosa fucsia ci presenta il contenuto delle tre bag disponibili.

IMG_E2562

IMG_E2563

Una compagnia speciale ha sbirciato con me tutto il contenuto della box.

IMG_E2572

Una chicca è sicuramente la penna di Camilla con la sua faccina simpatica e la scritta Planner Girl, già finita in uno dei miei planner.

IMG_E2564IMG_E2566

Altro pezzo forte sono sicuramente i timbri di Camilla: altissima qualità e grafica deliziosa. (Zeus vi saluta)!

IMG_E2570IMG_E2571

La meravigliosa clip in feltro.

IMG_2568

Le cards (una più fantastica dell’altra)!!!!

IMG_E2575

Le carte, due, stampate fronte retro.

IMG_E2578

IMG_E2577

Questi deliziosi calendarietti mensili che mi accompagneranno per tutto il 2019.

IMG_E2574

La mitica bustina porta stickers-porta cards  tanto chiacchierata fra i social con tanti die cuts da inserire nella bustina stessa o dove più ci piace, uno più bello dell’altro!

IMG_E2576

Quattro fogli di stickers contenuti in una bustina che è la meraviglia delle meraviglie.

IMG_E2579

IMG_E2580

IMG_E2581

Che cosa dire della Christmas Box di Camilla? Che cosa dire di Annamaria? Che ha creato un mondo magico e che se non lo conoscete vale la pena correre ad ammirarlo!

Con questo kit sarà sicuramente un meraviglioso Natale all’insegna della pianicazione.

A presto cartopazze e grazie ancora Annamaria!

manu

Annunci

A pink Christmas – Refill per il mese di Dicembre

In questi giorni ho realizzato dei refill in formato A5 per il mese di dicembre da inserire nella mia Kikki K Lavender. Ovviamente, dato che il colore dell’agenda è rosa, non potevo non crearli a tema! E’ tutto realizzato nei colori del rosa tenue e dell’oro. Ho inserito le pagine giornaliere con uno spazio specifico per le note, e altre cinque sezioni relative a ciò che si fa durante questo meraviglioso periodo, ovvero: Pensieri e Propositi, Ricette, Lista della Spesa, Regali di Natale e Wish List. C’e anche il divisorio del mese di dicembre, da stampare due modi: o con lo sfondo che ho scelto io, ovvero rosa con gli alberelli di Natale, o con uno sfondo a scelta; in questo caso stampate la pagina numero due del pdf in cui è presente soltanto la scritta e non lo sfondo della pagina.

Ho deciso di condividere con voi il file in formato pdf, spero vi piaccia! Fatemi sapere cosa ne pensate. Ogni consiglio per migliorare è sempre bene accetto!!! Ed ecco qui il file.

december-a5-xmas

 

 

Vigilia: prepariamo le ricette di Natale

 
Vigilia di Natale: pomeriggio a cucinare….
 
Dopo una pianificazione molto attenta… ecco il nostro menù natalizio composto da antipasti più o meno elaborati, e il classico dei classiconi come primo piatto: ravioli con sugo o diavoletti in brodo. Niente secondo, tutti gli anni non ci si arriva a gustarlo, e siccome ho una mamma pasticcera, quest’anno ho voluto godermi il dolce senza essere strapiena di cibo.
 
 
 
 
 
Ecco dunque le ricette cucinate oggi:
 
Insalata russa
(ricetta della Signora Barbara, mamma della mia amica Martina)
 
Ingredienti:
 
2 patate grosse
3 carote
1 scatoletta di tonno
1 manciata di capperi sotto sale
pasta di acciughe q.b.
1 manciata di olive verdi snocciolate
qualche cucchiaio di giardiniera o acetelli
maionese
 
Come fare:
 
Lessare le patate e le carote per 15 minuti dal bollore dell’acqua. Fare raffreddare e tagliarle a tocchettini molto piccoli con un coltello affilato. Porle in una ciotola. Frullare insieme il resto degli ingredienti: tonno, capperi, pasta di acciughe, olive, giardiniera o acetelli che siano e incorporare il tutto alle verdure lessate. Incorporare per bene la maionese e decorare il tutto con gli ingredienti che ci sono rimasti. Non aggiustare di sale perchè ci sono già i capperi e il tonno che danno equilibrio al piatto.
 
 
Caponata Siciliana
(la ricetta qui)
 
Ingredienti:
 
4 grandi melanzane tonde
150 g di olive verdi denocciolate
90 g di capperi sottosale
30 g di uvetta
30 g di pinoli
4 dl di salsa di pomodoro
1 dl di aceto
50-80 g di zucchero (dipende dal tipo di aceto)
1 cipolla
2 coste di sedano
basilico
3 cucchiai di mandorle
pangrattato
olio
sale
 
Come fare:
 
Tagliate le melanzane a cubetti e friggeteli in una padella colma d’olio ben caldo, sgocciolateli con la paletta bucata e asciugateli su carta assorbente da cucina. In un tegamino con il doppio fondo fate caramellare la cipolla tagliata ad anelli sottilissimi con 40 grammi di zucchero. In un pentolino fate scaldare la salsa di pomodoro poi unite l’aceto e il restante zucchero. Sbollentate il sedano e tagliatelo a pezzetti. Sbollentate le olive e tagliuzzatele. Fate ammorbidire l’uvetta in poca acqua calda. Lavate i capperi in una ciotola di acqua e aceto. In una larga padella fate scaldare due cucchiai d’olio e fatevi dorare il sedano con la cipolla caramellata, aggiungete i capperi, le olive, le uvette strizzate, i pinoli e, dopo alcuni minuti, la salsa di pomodoro, il basilico spezzettato a mano, la dadolata di melanzane e fate sobbollire per 15 minuti. Regolate il sale e lo zucchero. Ritirate e trasferite la caponata sul piatto da portata. In un padellino scaldate un filo d’olio, aggiungete il pangrattato, fatelo dorare e poi cospargetelo sulla caponata, completate con le mandorle pelate, tostate e tritate e lasciate raffreddare prima di servire a tavola.
 
Patè di fegatini di pollo alla toscana
(la ricetta qui)
 
Ingredienti: (2 persone)
 
100 g di fegatini di pollo
1/2 cipolla
1 cucchiaino di capperi dissalati
1/2 bicchiere di vin santo
(io ho usato vino bianco da cucina)
Pasta d’acciughe qb
Acqua qb
Sale
Pepe
 
1 “frusta” di pane toscano
1/2 l di brodo di pollo
 
 Come fare:
 
Lavo e asciugo i fegatini.
In un padellino con dell’olio preparo un soffritto con un battuto di cipolla e faccio rosolare i fegatini.
Nel frattempo taglio le fette di pane piuttosto spesse e se sono di pane raffermo le utilizzo così come sono, altrimenti le tosto per evitare che si sfaldino.
A cottura ultimata trito i fegatini finemente e li rimetto in padella con i capperi dissalati e la pasta di acciughe.
Lascio insaporire e aggiungo il vin santo.
Aggiungo sale, pepe e dell’acqua se il pâté risultasse troppo denso.
(Io ho frullato il tutto rendendolo appunto patè).
Bagno nel brodo caldo solo un lato della fetta di pane e la spalmo con abbondante pâté; guarnisco con del rosmarino e un filo d’olio.

 
 

 
Per i gamberi: li ho semplicemente passati in padella con olio, aglio e prezzemolo e sfumati con il vino bianco per pochi minuti. Li ho sgusciati e utilizzati per guarnire le tartine.
 

                                          ————————————————————-

E dopo tutta questa fatica in cucina, mi godo l’albero, l’atmosfera, l’attesa per l’arrivo di Babbo Natale, e questa magica notte…

Auguri a tutti voi.

Biglietti di Natale personalizzati

 
Il Natale si avvicina ed il tempo è sempre poco… Noi siamo immersi nella frenesia dei preparativi, delle feste, dei pranzi e dell’arrivo di Babbo Natale e, naturalmente dei regali. Come l’anno scorso, anche quest’anno, abbiamo deciso di personalizzare tutti i nostri pacchettini con qualche cosa di home made. Abbiamo realizzato dei biglietti personalizzati…
Questi bigliettini sono composti da 1)una fotografia di mia figlia, abbellita con una cornice natalizia fatta a pc, stampata e plastificata, 2) un bigliettino di carta (stampato su un foglio unico di cartoncino “bristol” in tante copie, poi tagliato e rifilato a dovere)con uno dei tanti meravigliosi biglietti di Natale che si possono trovare on line (nel mio caso ho perso la fonte, ma prometto di recuperarla e inserirla qui!!!). Il bigliettino è stato personalizzato con i nomi dei destinatari timbrati con i timbri acquistati da Mondo Fai da Te. 3) Una piccola pallina color oro e 4) un nastrino. In questo modo il biglietto diventa una pallina di Natale da appendere all’albero.
Spero vi piacciano!!! E viva l’hand made!!!!
 
 
 
 



 

Christmas Time!

8 dicembre: missione albero di Natale, come nelle migliori tradizioni. Quest’anno ho deciso per l’argento e il viola, anche se qualcuno ha storto il naso sul secondo colore, e fino alla fine anche io dubitavo proprio del viola temendo un risultato troppo “cupo”, invece una bella dose di argento ed una spruzzata di neve spray sui rami dell’albero, ha reso il tutto gioioso e luminoso. Sono molto soddisfatta del risultato ottenuto perchè ho riciclato davvero molti materiali e speso molto poco.
Per prima cosa le pigne, raccolte certamente a tempo debito e spruzzate con lo spray color argento: sono meravigliose! Per appenderle all’albero, sono stati fatti dei gancetti di metallo ed infilati dentro la “testa” della pigna stessa. Il risultato mi piace da morire. Le palline invece sono un bel recupero dei gomitoli di lana viola regalatami dalla mia amica Augusta; alla lana ho aggiunto anche dello spago e della corda che ho trovato in casa. Il procedimento è davvero molto semplice, io ho trovato il tutorial sul blog di StrampaLaura. Mi sono divertita molto a creare queste palline, soprattutto per la mia piccola assistente che mi ha aiutato con tutto l’impegno possibile e quella magica fantasia che sono i bambini sanno aggiungere a tutto ciò che li circonda. La lana viola l’ho lasciata asciugare e basta, mentre corda e spago, una volta asciutte sono state ricoperte di color argento con la bomboletta spray. Naturalmente ho aggiunto qualche altra pallina acquistata qui e là, ma credetemi, niente spese folli, se si gira un pò dappertutto e si hanno le idee chiare, è possibile acquistare cose carine a poco prezzo. In fondo è l’insieme che rende unico e particolare il risultato. Infine i fiocchi, fatti con i nastri di tessuto per legare i pacchi, credo diano un tocco elegante e raffinato (esagero forse?!?) al mio albero. Unico cruccio: bisogna farli bene!!!! Io non sono molto brava a infiocchettare, ma il risultato mi soddisfa abbastanza. Per il resto, luci, neve spray e festoni degli anni passati, con il solo piccolo accorgimento di “restare intonata”. Ecco, il nostro albero è pronto per accogliere Babbo Natale, e il vostro??? Quali sono i vostri colori????