Haul Yankee Candle: la mania continua

Devo ammettere che, nonostante la mia storia d’amore con le Yankee Candle, vada avanti da un bel po’ di tempo, precisamente da qui, l’amore non è affatto svanito, anzi, si rafforza ogni giorno di più. Sarà che le profumazioni che arrivano dall’America sono sempre stra buone, sarà perché ormai è un’abitudine consolidata accendere una di queste candele, ogni volta che adocchio qualcosa di nuovo non riesco a resistere, ammesso che mi piaccia il profumo ovviamente. 

Questa volta ho fatto acquisti in due tranche diverse, la prima un paio di settimane fa, la seconda oggi. Credo che queste nuove entrate, almeno nuove per quanto riguarda i negozi vicino a me, siano davvero buone, e che valga la pena andare a dare un’annusatina, se vi piace il genere.

Il primo acquisto fatto, e’ relativo a tre tartine, una più buona dell’altra. Sapete che le tarte sono il formato che preferisco in assolto di tutta la gamma di candele proposte, perché mi permette di variare sempre essenza da bruciare, e di conoscere meglio il profumo della candela stessa con una spesa contenuta,  poi se quella fragranza mi fa impazzire ne potrò comprare un formato più grande in secondo momento. 

Pink grapefruit: sa proprio di pompelmo rosa. Dolce, un po’ asprino, fresco, secondo me ideale per la cucina per assorbire tutti gli odori di cibo, in alternativa al solito limone. Mi piace molto.

Red Radsberry: lamponi. Questa Yankee non  credo piaccia a tutti. Il profumo e’ molto buono anche se risulta un po’ troppo dolce. A me personalmente non dispiace, anche se non la ricomprerei.

Aloe Water: questa qui e’ una bomba. Una fra le mie preferite in assoluto. In questo caso ho fatto scorta per sempre perché è buonissima. Come sicapisce dal  nome sa di aloe, che io traduco in profumo di melone bianco. È’ buonissima, a me piace tantissimo; se devo trovarle una pecca, parlando di tarte perché ho provato solo quella, alla prima bruciata il profumo e’ intensissimo, quasi troppo forte, mentre ribruciandola non si sente quasi più niente. Questa candela però, mi piace così tanto che vorrei acquistare la giara media o grande addirittura, e in questo modo credo il problema sia risolto! 

Secondo giro di acquisti, la Yankee Candle, prima o poi, mi manderà in rovina!!!!

Beach Holiday: parto da questa perché la sto bruciando ora e devo dire che è buonissima! Ha un profumo che non so descrivere, più che il mare ci sento qualcosa relativo ai fiori, non è dolce, secondo me ideale per la camera da letto o il bagno, molto molto buona. A me ricorda un pochino la Pink Sand (opinione mia….) senza quel dolcino che la caratterizza. Questa la ricomprerò sicuramente!   

Wind Sea Grass: viene descritta come erba di mare appena tagliata. Diciamo che il profumo è molto buono, fresco e fiorito. Va sentita perché anche questa candela, secondo me a non tutti può piacere, e’ un pochino più particolare rispetto ad altre che ricordano profumi di ambienti esterni. Per me molto buona. 

 Shea Butter: burro di Karite’. Qui non so, perché in realtà non mi fa impazzire, l’ho presa perché le voglio dare una possibilità accendendola, ma per me è troppo stucchevole. Considerate che i gusti relativi ai profumi sono personalissimi, quindi quello che sento io sarà diverso da tutte le altre persone che l’annuseranno. Ripeto, dovete sentirle di persone per aver un’ idea super precisa. Comunque il suo profumo ricorda le creme al Karite’ se vi può essere utile. Per me così così.

Pain au raisin: lei e’ la brioche con l’uvetta dentro. Questo tipo di Yankee così gourmand, o di amano o si odiano. A me piace!

Tarte tatin: a me sembra il profumo di torta di mele un pochino speziato. Stesso discorso come sopra….

Cappuccino Truffle: tartufo al cappuccino. Caffè. Io sono una maniaca del caffè quindi è ovvio il mio giudizio. Molto molto intensa, non l’ho ancora bruciata ma si sente che è forte. Anche qui, questione di gusto personale. Per me, ottima!

 

Questi sono i mei acquisti fatti per quanto riguarda le yankee Candle. Fatemi sapere che ne pensate, i vostri gusti e se avete qualche candela da consigliarmi, ve ne sarei grata! 

A presto!

Annunci

Yankee Candle

Yankee-Candle-1024x566

“Nel Natale del 1969, a 17 anni, Mike Kittredge, che era troppo povero per comprare un regalo a sua madre, fonde alcuni pastelli per farne una candela. Una vicina la vede e convince Mike a venderle la candela. Con quella piccola somma, Mike compra abbastanza cera per fare due candele – una per la mamma e l’altra da vendere. Nasce, così, Yankee Candle, il brand più conosciuto al mondo nel settore delle candele e la marca più amata da tutti quei clienti che condividono la “passione per il profumo.”
 
Di sicuro le Yankee Candle sono state il must have dell’anno appena trascorso, per quanto riguarda gli oggetti profumosi per la propria casa. Io le ho scoperte molto recentemente; da pochissimo tempo infatti ho avuto la possibilità di “sniffarle” tutte in un negozio rivenditore  poco distante da dove abito. Credo di aver passato circa una buona mezz’ora a ad annusare tutte le candele… mi ci sono persa proprio, e devo dire che alcune fragranze sono davvero divine!!! Pochi giorni prima di scoprire il negozio, ho fatto un ordine sul sito inglese Yankee Candle UK… Ebbene si, appena fatto l’ordine scopro di avere la possibilità di acquistare e soprattutto, SENTIRE I PROFUMI, a poca distanza da casa mia, ma ormai è andata così! Inoltre sul sito inglese ho acquistato molte tartine scontate e le spese di spedizione non sono per niente esagerate, quindi dai, non mi sono pentita più di tanto! Diciamo che se si compra a scatola chiusa, ci sarà sicuramente la possibilità che qualche profumazione non piaccia, se invece è possibile sentire dal “vivo”, l’acquisto sarà sicuramente più mirato, anche perché ci si rende conto dei vari formati delle candele e delle dimensioni effettive, valutando quale tipo ci piace di più, gli eventuali sconti su alcune profumazioni, etc.
Sia in negozio, sia sul sito inglese ho acquistato esclusivamente le tarts (tartine), per svariati motivi: non conoscevo il brand Yankee Candle, se non per sentito dire, quindi volevo prima provare una taglia “piccola”  per capire se mi potesse piacere o meno questo tipo di prodotto. Per quanto riguarda i profumi, mi piace cambiare spesso essenza, quindi non aveva senso acquistare una candela che garantiva cento e più ore di ardenza, di cui magari mi sarei stancata. Dulcis in fundo… l’aspetto economico!!!
 
 
DSC_0095
 
Queste candele vantano molti tipi di formati e packaging: da quello più piccolo, che è appunto la tartina (che credo abbia anche una maggiore intensità nella profumazione) alla giara più grande. Naturalmente, a seconda del formato, il costo è differente.

DSC_0062

Vi elenco alcuni siti dove è possibile acquistare le Yankee Candle on line, confrontando prezzi, offerte, spese di spedizione e quant’altro.
E voi??? Siete state contagiate dalla Yankee Candle mania??? Siete pazze di queste candele oppure le odiate??? Quali sono le vostre preferite e quali mi consigliereste?
A presto con il mio haul sulle Yankee!