Un compleanno molto speciale

Quest’anno, per il compleanno di Giorgia, oltre alla festa a scuola con tutti i suoi compagni, abbiamo optato per un pranzo insieme ad amici carissimi al ristorante, festeggiando in modo più intimo i suoi sei anni, a differenza dei cinque, per i quali abbiamo organizzato una vera e propria festa con tanto di animazione. Devo dire che è stata una giornata bellissima. Daniela e’ un’amica storica, oltre ad essere una persona eccezionale, una collega di lavoro ed una mamma speciale. Le nostre bambine, posso dire siano cresciute insieme, e a ogni avvenimento importante siamo presenti l’una nella vita dell’altra, con le nostre rispettive famiglie. È’ stato un giorno davvero speciale perché passare del tempo con delle persone che ci vogliono bene, e su cui possiamo sempre contare, credo sia qualcosa di prezioso e purtroppo molto raro, il risultato forse della vita estremamente frenetica che conduciamo ogni giorno, che non ci lascia nemmeno più il tempo di coltivare dei sani rapporti umani, cosa di cui sono fermamente convinta, abbiamo tutti estemamente bisogno. Trovare persone come lei e la sua famiglia è una cosa rara, un tesoro prezioso da tenere stretto vicino al cuore. L’ho scritto più volte in questo blog, spero che l’amicizia che lega me e la mia amica Daniela, possa essere la stessa fra le nostre bambine. Che dite, sono già sulla buona strada? 

   

  

  

Grazie davvero amici per questa bellissima giornata!  

Annunci

#leaveamessage 2012: ci siamo????

Ci siamo ci siamo! Dopo il successo dello scorso anno, Wonder ripete questa fantastica iniziativa, quest’anno con un valore aggiunto: aiutare l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze. Che cosa aspettiamo allora? Niente, solo la data: il 14 dicembre affiliamo tutti le punte delle nostre matite e sbizzarriamoci a spargere in giro un pò di felicità. Vi assicuro, è molto molto divertente…
 
 
 
Le istruzioni complete, dove potete scaricare i bigliettini per “colpire” le trovate sul blog di Wonder, Ma che davvero? proprio QUI. Accorrete tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!
 

Hotel Transylvania

 
 
 
Ho chiesto alla mia amica Margherita di raccontarmi un film animazione che è appena uscito al cinema e che credo sia davvero bello da vedere! Ecco il suo personalissimo racconto….
 
Il film cartone s’intitola “HOTEL TRANSYLVANIA” e racconta che Dracula ha avuto una figlia vampirella di nome MAVIS. Purtroppo la moglie di Dracula, Martha, è morta in un incendio e Dracula si deve occupare della figlia proteggendola dagli umani perchè i racconti di tanti anni fa dicono che gli umani sono cattivi e odiano i mostri. Per questo Dracula ha costruito un castello protetto da una foresta e da un cimetero tanto paurosi che fanno spaventare i mostri stessi, quindi il castello detto “Hotel Transylvania” è accessibile solo per i mostri. Ogni anno tutti i mostri vanno a riufugiarsi lì dagli umani e intanto fanno una vacanza. Come sappiamo i vampiri sono immortali e al 118esimo compleanno della figlia Dracula le permette di uscire all’aperto e vedere gli umani perchè in tutti questi anni è stata chiusa nel castello per essere protetta. Il padre però non vuole che esca e costruisce un piccolo villaggio di umani fatto di cartone dove gli zombie, travestiti da umani, cercano di spaventare Mavis fancendola tornare nel castello cosicchè non esca più.
Un giorno suona il campanello dell’hotel e Dracula va spensieratamente ad aprire, sicuro che sia un mostro suo parente,ma si ritrova davanti un ragazzo umano. Subito lo caccia via ma capisce che ha un cuore buono e lo traveste da mostro. L’umano è entrato nel castello perchè ha seguito gli zombie che ci stavano per arrivare. Si chiama Jonathan, detto Jhonny, che fa finta di essere un mostro comportandosi come esso. Appena Jhonny e Mavis si guardano, s’innamorano e continuano a seguirsi. Dracula s’inventa che Jhonny era lì per organizzare la festa di Mavis e non lo caccia via dall’hotel. Con lui i mostri si divertono un sacco e Dracula non è affatto contento, ma per i suoi clienti farebbe di tutto. Dracula però viene a sapere che Mavis e Jhonny si amano, ma non vuole che sua figlia s’innamori di un umano e allora di nascosto lo caccia via. Mavis e i mostri se ne accorgono e rimproverano Dracula, ma magicamente Jhonny ritorna all’hotel. Per la festa di compleanno di Mavis, Jhonny mette un po’ di musica da discoteca e…Che la festa abbia inizio!! Però nel trambusto Mavis e Jhonny.. Si baciano o come dire.. Fanno Zing! Infatti i mostri chiamano “Amore” “Zing”!!!!Dracula li vede e rimprovera Jhonny che davanti a tutti dice di essere un umano che odia i mostri. Mavis inizia a piangere perchè lei amava Jhonny anche se era un umano. Allora Dracula, insieme ad un po’ di mostri, va all’aeroporto, ma c’è solo un problema: deve passare nella città degli umani. Per sua figlia farebbe di tutto e quindi, coraggiosamente, va in città. Proprio in quel periodo era la festa di Halloween e quando i mostri(veri)arrivano nella città chiedono informazioni. Come sai i vampiri non possono stare al sole e visto che la strada era bloccata non si poteva andare in macchina. Dracula vuole rischiare e chiede agli umani se lo possono aiutare. Tutte le persone travestite da Dracula alzano i loro mantelli e Dracula ci passa sotto fino alla fine della strada. Arrivato all’aeroporto si trasforma in un pipistrello e cerca di raggiugere l’aereo di Jhonny diretto in Kenya.
Fortunatamente ce la fa e va dal finestrino dove c’è Jhonny. Cerca di parlargli ma non si riescono a capire. Allora va sul vetro della cabina di pilotaggio e con la sua magia si impossessa della mente dei piloti. Con la sua voce manda un messaggio ai passeggeri che dice: “Scusate per l’interruzione gentili passeggeri ma volevo mandare un messaggio al mio amico Jhonny. Ti ho tradito e quindi ti volevo chiedere scusa. Non sapevo che tu e Mavis avevate davvero fatto Zing!!! Mi dispiace.. Mi perdoni?” Ovviamente Jhonny lo perdona e Dracula,sempre con il corpo dei piloti, dice che bisogna fare uno scalo in Transylvania per un rifornimento di benzina. Jhonny,D racula e gli altri mostri tornano felici in Transylvania, Jhonny perdona Mavis e continuano felicemente a fare………..Zing!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
 
Ci vediamo in Transylvania, al cinema, naturalmente!!!!

#hoimparato a contare

Ieri si è concluso questo meraviglioso #challenge ideato da Camilla, intitolato #hoimparatoacontare, in occasione del suo Zelda Was a Party, tenutosi appunto ieri a Milano. A parte il rosicamento di non esserci stata e di non averla potuta conoscere con tutta la gioia del mondo, devo dire che mi sono divertita tantissimo a partecipare al challenge su Instagram
Ho avuto modo di mescolarmi in mezzo a  persone stupende che scattano le loro fotografie davvero davvero davvero davvero meravigliosamente!!! Vi lascio il collage delle mie, la spiegazione dell’evento su Zelda, ed il significato che ha avuto per me ogni scatto! E un grazie a Camilla per avermi invitata a partecipare!!!!
Enjoy!!!
 
1. lunedì 28/05: abbiamo condiviso il banner del challenge su IG!
2. martedì 29/5: presentazione con un ritratto, eccomi al trucco, inizia bene la settimana con mia figlia ed io malate e le placche in gola, bleahhhh!!!
3. mercoledì 30/05: tutti insieme appassionatamente per la colazione, caffè, fragole e torta di carote fatta insieme a mia figlia (vedi post precedente…)
4. giovedì 31/05: nel raccontare i nostri passi, non posso più immaginare i miei senza i suoi… quindi ecco i suoi mordicchiosi piedini insieme ai miei piedacci smaltati!
5. venerdì 01/06: per descrivere la mia attività o una cosa che so fare bene, ho fotografato un insieme di oggetti che rappresentano quello che sono, dal pc portatile al mestolo di legno per cucinare, dai pennarelli di mia figlia alla scopettina per pulire, dalle scarpe con il tacco al regalo per la festa della mamma. Come si sul dire… una donna multitasking!!!
6. sabato 02/06: dovendo presentare chi amo ho scelto una foto a cui sono legata particolarmente. Mio marito e mia figlia insieme, tre estati fa sul lettone di casa, con quelle faccette furbe… da mangiare!!
7. domenica 03/06: condividiamo il pranzo della domenica. Allora, avremmo dovuto postare le nostre leccorne, ma io in realtà non ho preparato un bel niente essendo stata invitata dalla mia amica Daniela, trascorrendo fra l’altro una giornata fantastica… Ho fotografato allora, da un libro di mia figlia, uno dei miei piatti preferiti in assoluto, e non credo sia soltanto il mio: pasta al pomodoro, il re dei primi (e poi, mi fa sentire così italiana…)
8. lunedì 04/06 : nel condividere una cosa che mi fa sempre sorridere appena la guardo, ho fotografato un piccolo ragnetto di legno dentro ad una minuscola scatolina anch’essa in legno, con una scritta all’interno “I love you”. Questo è uno dei primi regali che mi ha fatto mio marito. Non era un oggetto nuovo e non era stato acquistato apposta per me. Lo teneva in macchina da parecchio tempo e mi disse che lo avrebbe regalato soltanto alla donna della sua vita… Se non è un motivo di sorriso questo!!
9. martedì 05/06: il mio sogno scritto a mano l’ho postato spesso sul blog, in occasione del compleanno della mia nonnina. E’ una frase scritta da me, poco giorni dopo che la nonna non c’era più.
10. mercoledì 06/06: che bello vedere i luoghi che le persone amano di più! Il mio posto sicuramente preferito è la Piazza del Duomo della mia città, perchè mi ricorda le serate più belle e divertenti della mia vita, gli amici veri, le risate, le nottate passate a chiacchierare e mangiare i cornetti caldi al mattino presto. Mi ricorda di tempi spensierati, anni di gioventù, cazzate e divertimento allo stato puro.
11. giovedì 07/06: nel descrivere ciò che vedo dalla mia finestra, bè mi sento di dire che per fortuna vedo ancora molto verde! Abito in un condominio in mezzo a prati, piante e fiori di ogni tipo. Per fortuna non vedo solo cemento…
12. venerdì 08/06: oggi abbiamo condiviso l’invito per lo Zelda Was a Party fra i nostri amici, manca poco, ci si vede domani ( ed io non sapete come rosico a non poterci essere)!
13. sabato 09/06: ultimo scatto, portare un amico di IG che ci piace… Bè, in questo caso non ho avuto dubbi, mia cugina Claudia.

E questi sono i miei scatti per il challenge #hoimparatoacontare.
Vi sono piaciuti???

 

A proposito di Halloween

A proposito di Halloween una ricetta per un primo sfizioso che mi ha inviato la mia nuova amica Claudia…

Ingredienti per 4 persone:
400 gr. di zucca
320 gr. di pasta (penne)
1/2 lt di latte
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 noce di burro
sale e pepe
parmigiano
salvia se piace

Come fare:

Tagliare a dadini la polpa della zucca e cuocerla facendola leggermente dorare in padella con il burro e la salvia; aggiungere il sale ed il pepe e bagnare con il latte. Continuare la cottura per circa dieci minuti eliminando la salvia alla fine. Aggiungere la cannella in polvere e lasciare riposare il tutto pochi minuti, giusto il tempo di cuocere la pasta.
Una volta cotte le penne, farle saltare in padella con il sughetto e aggiungere il parmigiano.
Mangiarle e gustare in compagnia!
Grazie Claudia!
A proposito di Halloween, guardate bene questa faccia:
La strega Giorgia provvederà al più presto a trasformarla, è già alle prese con i preparativi…

2e1/2

Come ben sapete, qui è consuetudine festeggiare anche il “mezzo”. Come lo scorso anno, questa sera abbiamo festeggiato i due anni e mezzo di Giorgia, con tanto di cena a lume di candela, torta e festa super privata.

E non ci siamo fatti mancare nemmeno un bellissimo regalo da parte di amici veri
Auguri topolina!