Tiramisu’ alle fragole – Gnam gnam colleghi!

Questo tiramisù l’ho preparato per i miei colleghi un paio di giorni fa e devo dire che è davvero piaciuto. Adoro condividere cucina, compagnia e risate, anche sul posto di lavoro, perché  no? In fondo lo abbiamo divorato in dieci minuti…. non abbiamo perso così poi tanto tempo no?
 
Ho già postato una ricetta del tiramisù alle fragole, ma se devo essere sincera, questa mi piace molto di più, anche se è una bomba calorica davvero, ma una volta ogni tanto….
 
Ingredienti per circa 8 persone:
 
500 gr. di fragole
un limone
500 gr. di mascarpone
250 gr. di panna fresca
1 pacchetto grande di savoiardi
6 cucchiai di zucchero
latte quanto basta (1 bicchiere – 1 bicchiere e mezzo)
 
 

Come fare:

Lavare le fragole e tagliarle a pezzettini, bagnarle con il succo di limone e aggiungere due cucchiai di zucchero. Lasciarle insaporire per due ore. Terminato il tempo, sgocciolare le fragole e aggiungere al succo che hanno lasciato, il latte. Questo sciroppino servirà per inzuppare i savoiardi.
Mescolare bene con la frusta il mascarpone e lo zucchero, montare la panna e aggiungerla alla crema ottenuta con il mascarpone e a questo punto comporre il dolce.
Fare uno strato di savoiardi inzuppati con lo sciroppo delle fragole e il latte, uno strato di panna e mascarpone e uno strato di fragole a pezzettini. Io ho ripetuto ancora una volta.
Veramente squisito, provare per credere!
 
Gnam gnam!!!!
Annunci

Biglietti di Natale personalizzati

 
Il Natale si avvicina ed il tempo è sempre poco… Noi siamo immersi nella frenesia dei preparativi, delle feste, dei pranzi e dell’arrivo di Babbo Natale e, naturalmente dei regali. Come l’anno scorso, anche quest’anno, abbiamo deciso di personalizzare tutti i nostri pacchettini con qualche cosa di home made. Abbiamo realizzato dei biglietti personalizzati…
Questi bigliettini sono composti da 1)una fotografia di mia figlia, abbellita con una cornice natalizia fatta a pc, stampata e plastificata, 2) un bigliettino di carta (stampato su un foglio unico di cartoncino “bristol” in tante copie, poi tagliato e rifilato a dovere)con uno dei tanti meravigliosi biglietti di Natale che si possono trovare on line (nel mio caso ho perso la fonte, ma prometto di recuperarla e inserirla qui!!!). Il bigliettino è stato personalizzato con i nomi dei destinatari timbrati con i timbri acquistati da Mondo Fai da Te. 3) Una piccola pallina color oro e 4) un nastrino. In questo modo il biglietto diventa una pallina di Natale da appendere all’albero.
Spero vi piacciano!!! E viva l’hand made!!!!
 
 
 
 



 

Hotel Transylvania

 
 
 
Ho chiesto alla mia amica Margherita di raccontarmi un film animazione che è appena uscito al cinema e che credo sia davvero bello da vedere! Ecco il suo personalissimo racconto….
 
Il film cartone s’intitola “HOTEL TRANSYLVANIA” e racconta che Dracula ha avuto una figlia vampirella di nome MAVIS. Purtroppo la moglie di Dracula, Martha, è morta in un incendio e Dracula si deve occupare della figlia proteggendola dagli umani perchè i racconti di tanti anni fa dicono che gli umani sono cattivi e odiano i mostri. Per questo Dracula ha costruito un castello protetto da una foresta e da un cimetero tanto paurosi che fanno spaventare i mostri stessi, quindi il castello detto “Hotel Transylvania” è accessibile solo per i mostri. Ogni anno tutti i mostri vanno a riufugiarsi lì dagli umani e intanto fanno una vacanza. Come sappiamo i vampiri sono immortali e al 118esimo compleanno della figlia Dracula le permette di uscire all’aperto e vedere gli umani perchè in tutti questi anni è stata chiusa nel castello per essere protetta. Il padre però non vuole che esca e costruisce un piccolo villaggio di umani fatto di cartone dove gli zombie, travestiti da umani, cercano di spaventare Mavis fancendola tornare nel castello cosicchè non esca più.
Un giorno suona il campanello dell’hotel e Dracula va spensieratamente ad aprire, sicuro che sia un mostro suo parente,ma si ritrova davanti un ragazzo umano. Subito lo caccia via ma capisce che ha un cuore buono e lo traveste da mostro. L’umano è entrato nel castello perchè ha seguito gli zombie che ci stavano per arrivare. Si chiama Jonathan, detto Jhonny, che fa finta di essere un mostro comportandosi come esso. Appena Jhonny e Mavis si guardano, s’innamorano e continuano a seguirsi. Dracula s’inventa che Jhonny era lì per organizzare la festa di Mavis e non lo caccia via dall’hotel. Con lui i mostri si divertono un sacco e Dracula non è affatto contento, ma per i suoi clienti farebbe di tutto. Dracula però viene a sapere che Mavis e Jhonny si amano, ma non vuole che sua figlia s’innamori di un umano e allora di nascosto lo caccia via. Mavis e i mostri se ne accorgono e rimproverano Dracula, ma magicamente Jhonny ritorna all’hotel. Per la festa di compleanno di Mavis, Jhonny mette un po’ di musica da discoteca e…Che la festa abbia inizio!! Però nel trambusto Mavis e Jhonny.. Si baciano o come dire.. Fanno Zing! Infatti i mostri chiamano “Amore” “Zing”!!!!Dracula li vede e rimprovera Jhonny che davanti a tutti dice di essere un umano che odia i mostri. Mavis inizia a piangere perchè lei amava Jhonny anche se era un umano. Allora Dracula, insieme ad un po’ di mostri, va all’aeroporto, ma c’è solo un problema: deve passare nella città degli umani. Per sua figlia farebbe di tutto e quindi, coraggiosamente, va in città. Proprio in quel periodo era la festa di Halloween e quando i mostri(veri)arrivano nella città chiedono informazioni. Come sai i vampiri non possono stare al sole e visto che la strada era bloccata non si poteva andare in macchina. Dracula vuole rischiare e chiede agli umani se lo possono aiutare. Tutte le persone travestite da Dracula alzano i loro mantelli e Dracula ci passa sotto fino alla fine della strada. Arrivato all’aeroporto si trasforma in un pipistrello e cerca di raggiugere l’aereo di Jhonny diretto in Kenya.
Fortunatamente ce la fa e va dal finestrino dove c’è Jhonny. Cerca di parlargli ma non si riescono a capire. Allora va sul vetro della cabina di pilotaggio e con la sua magia si impossessa della mente dei piloti. Con la sua voce manda un messaggio ai passeggeri che dice: “Scusate per l’interruzione gentili passeggeri ma volevo mandare un messaggio al mio amico Jhonny. Ti ho tradito e quindi ti volevo chiedere scusa. Non sapevo che tu e Mavis avevate davvero fatto Zing!!! Mi dispiace.. Mi perdoni?” Ovviamente Jhonny lo perdona e Dracula,sempre con il corpo dei piloti, dice che bisogna fare uno scalo in Transylvania per un rifornimento di benzina. Jhonny,D racula e gli altri mostri tornano felici in Transylvania, Jhonny perdona Mavis e continuano felicemente a fare………..Zing!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
 
Ci vediamo in Transylvania, al cinema, naturalmente!!!!

Un regalo per voi: Giveaway del Pesce Rosso

ATTENZIONE!!! POST ANNULLATO PERCHE’ “FUORI LEGGE”….

Il 12 maggio questo blog ha compiuto due anni. Lo festeggio in ritardo, perchè in questo periodo sono spesso in ritardo con le varie scadenze della giornata. Forse corro troppo, forse ho troppe cose per la testa, ma spero mi perdonerete se vi propongo il secondo giveaway di PVB dopo ben cinque giorni dal suo compleanno. Io sono felicissima di “abitare” questo spazio dopo così tanto tempo, Giorgia aveva appena tredici mesi quando ho incominciato a scrivere, ed io avevo da poco ripreso il lavoro. Mi sentivo stanca ed insicura. Ormai lei è una signorina, ed io mi sento decisamente meglio rispetto ad allora, grazie anche alle persone conosciute qui, ed ai loro preziosi consigli. Per molti versi, mi avete portato fortuna.

Ed è proprio la fortuna il tema del mio giveaway . Intanto ecco il premio:
Per partecipare le regole sono poche e semplici:
– mettere un “like” sulla pagina Facebook di Pannolini, perchè ammetto che è un pò spelacchiata….
– esporre sul vostro blog o sul vostro Facebook il logo del candy
– lasciare un commento a questo post raccontandomi (se vi fa piacere) per cosa vorreste che il mio pesciolino vi porti fortuna!
Partecipate numerose (lo scorso anno eravate soltanto tredici, mi sono detta “Che sfigata che sei”!!!!),l’estrazione avverrà tramite RANDOM.ORG il 24 maggio. A presto, vi lascio il logo!!!

Facile facile, veloce veloce, buono buono!!!

Per questa ricetta ringrazio la mia amica Elena, appassionata di cucina e MasterChef. Si tratta di un primo piatto, molto semplice, veloce, ma davvero buonissimo! Il primo ideale quando si hanno ospiti a cena, e naturalmente si vuol fare bella figura, ma magari non si ha molto tempo a disposizione per cucinare. Da provare, davvero davvero buono!
Gnocchetti porro e speck
Ingredienti:

Diciamo subito una cosa: per le dosi andate assolutamente ad occhio, perchè la ricetta è davvero facile, quindi adattate la quantità degli ingredienti in base al numero di persone che mangeranno questa squisitezza. Procedete come segue: far soffriggere il porro con lo speck per un circa una decina di minuti. Frullarli poi grossolanamente insieme e rimetterli nella padella di cottura.
Far bollire in acqua salata i gnocchetti e scolarli nel sughetto frullato, amalgamando il tutto. Sistemare in una teglia da forno, cospargere di abbondantissimo formaggio Parmigiano e ricoprire di besciamella.
Cuocere in forno a 180°C per circa dieci minuti. Se possibile, utilizzate la funzione grill e quando la besciamella avrà preso colore tirare fuori la teglia dal forno. Servire subito e gustare per bene.
Buon appetito!