10 mosse per insegnare ai bambini una lingua straniera (Post in collaborazione con ProntoPro)

di Riccardo Nava

Non è mai troppo presto per imparare una lingua straniera. Per i genitori la scelta ricade comunemente sull’inglese, ma a prescindere dalla lingua prescelta ci sono alcuni accorgimenti da seguire per un apprendimento efficace e divertente.

Tutti i genitori desiderano aiutare i propri bambini ad imparare una o più lingue straniere. Non sempre però è facile, i bambini vanno seguiti durante l’apprendimento e spesso sembrano non essere interessati e poco coinvolti. 

Ecco 10 mosse per permettere ai vostri bambini di conoscere la lingua senza spendere una fortuna, facendoli divertire e rendendo l’apprendimento un gioco.

1. Innanzitutto si può provare assumendo una ragazza alla pari. Ci sono varie agenzie on line per trovare un’au pair. Tutto ciò che occorre è una paghetta mensile, una stanza in più e la capacità di entrare in contatto con una cultura diversa. Questo aiuterà il bambino non solo ad apprendere una nuova lingua ma anche a confrontarsi con una cultura diversa;

2. In alternativa se non si ha una stanza in più per gli ospiti, si può provare con una baby sitter straniera che viva in Italia, che solitamente avrà lo stesso costo di una baby sitter italiana. Bisogna assicurarsi che possa rimanere in Italia per il tempo sufficiente ad aiutare il bambino ad apprendere la lingua e che parli sempre e solo la lingua concordata quando interagisce con vostro figlio;

Queste prime due alternative sono altamente consigliate, sopratutto perchè le lingue vanno apprese da altre persone, attraverso l’interazione, e non da computer, come spesso capita nelle scuole. Questo non vuol dire che il sostegno della tecnologia in questo campo non sia utile! Di fatto sono molti i programmi online utilissimi per apprendere le lingue e molti di questi sono pensati esclusivamente per i bambini.

3. Aiutate il vostro bambino ad imparare sempre nuovi vocaboli riempiendo la casa di targhette ed oggetti con nomi in inglese. Leggendole tutti i giorni, i bambini memorizzeranno nuove parole e saranno agevolati durante i dialoghi in lingua inglese;
4. Sfruttare qualsiasi momento per rendere l’apprendimento un gioco. Per esempio, il momento della spesa o dello shopping possono trasformarsi in un gioco divertente: quando entrate in un negozio o in un supermercato giocate a cercare parole in inglese oppure provate a tradurre il nome delle cose che acquistate in inglese;
5. Come già detto, un grande aiuto arriva dalla tecnologia: le applicazioni per aiutare i vostri bambini a imparare l’inglese sono tantissime e i vantaggi di metodi di supporto all’apprendimento sempre a portata di mano sono indubbiamente numerosi;
6. Un’ottima idea è quella di coinvolgere tutta la famiglia nelle attività volte all’apprendimento della lingua. Basta scegliere un momento della settimana in cui tutta la famiglia parla inglese, questo vi aiuterà non solo ad avvicinare i bambini alla lingua straniera ma anche ad avere un ottimo momento di condivisione familiare;
7. I bambini non possono imparare tutto e subito, quindi non pretendete di vedere risultati immediati, questi saranno progressivi ed evidenti negli anni successivi. Nella prima fase l’apprendimento sarà molto rapido, poi rallenterà in maniera drastica;
8. I viaggi e le vacanze in famiglia possono essere un ottimo modo per mettere i bambini in contatto con diverse lingue e culture; 
9. Nella fase iniziale non è importante che il bambino capisca: è importante che impari a percepire i suoni e a distinguerli da quelli della lingua madre. Quindi è molto utile l’ascolto di musica e storie, cartoni animati e fiabe. La fonetica, in questa fase, è più importante di ogni regola grammaticale o sintattica; 
10. E’ fondamentale insegnare al bambino a pensare davvero in maniera bilingue. Per questa ragione anche nell’ambiente scolastico occorre farsi aiutare dagli insegnanti affinché l’insegnamento delle lingue straniere sia fatto in maniera seria e di qualità;
11. Ricordiamoci infine che il segreto di un insegnamento precoce è essenzialmente racchiuso in due parole: spontaneità e divertimento!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...