Torta di carote

No, non pensiate che voglia diventare un’aspirante food blogger, anche se mi rendo conto ultimamente, di postare spesso ricette di cucina, per svariati motivi.
Intanto devo cucinare per necessità, perchè avendo marito e figlia a “carico culinario” mi tocca tutti i giorni; poi perchè mi piace, mi piace davvero, cucinare per la mia famiglia mi rende spesso felice. La cucina mi sta appassionando giorno dopo giorno, anche se devo dire che i miei buoni propositi di fare la dieta svaniscono più la passione cresce, e non è così semplice mantenersi in linea, o nel mio caso, rimmettersi in forma (ormai perduta…) E cucino spesso cose nuove perchè mi sono resa conto che mia figlia adora cucinare con me, molte volte mi chiede “Mamma, facciamo una ricetta?” con quel faccino irresistibile a cui non si può mai dire di no… Inoltre, se lei cucina, mangia quello che cucina, ed è un buon metodo per farle assaggiare un pò di tutto, dato che ahimè, non ho una figlia mangiona…
Ora veniamo al dunque e vediamo gli ingredienti per questa torta cucinata da mia figlia:
300 gr. di carote
200 gr. di farina
100 gr. di zucchero
80 gr. di olio di semi
2 uova
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
1/2 bicchiere di latte
zucchero a velo per decorare

Cuocere in forno a 180°c per circa 40 minuti. Gnam gnam!
Annunci

Tiramisù alle fragole

Questa ricetta la scrivo soprattutto per me, per ricordarmela, perchè ogni volta che faccio il tiramisù mi chiedo: “Allora, ma … cosa ci vuole?” “Ma… come si fa più?”, nonostante la semplicità (e la bontà!!!!!!) della preparazione… Naturalmente oggi l’ho cucinato in versione estiva, visto i 38 gradi che ci sono fuori dalla finestra ed i trentotto di febbre di mia figlia Giorgia (Azzzzzz!!!).
Comunque… per quando riguarda il dimenticarsi le cose, non è bello essere già rimbambite alla mia età!!!!
Ed ora gnam gnam, ingredienti (per 6 golosoni):
300 gr. di fragole
250 gr. di mascarpone
60 gr. zucchero più una spruzzatina di zucchero a velo
savoiardi (io ho usato 7 “Non Dolci” della Cradel , che sembrano sia nel gusto che nell’aspetto dei savoiardoni giganti, ma l’ho fatto per puro caso, perchè li avevo acquistati per fare colazione)
il succo spremuto di un limone e mezzo
3 uova
Ecco come fare (come se non lo sapeste!).

 

La parola ai più piccoli!

Come vi dico spesso, abitiamo in un paese davvero piccolino. La mia bambina sta crescendo dove sono cresciuta io, il suo asilo si trova nella stanza in fianco alla mia vecchia scuola elementare (che c’è tutt’ora, e che credo lei frequenterà). Nei piccoli paesi, nelle frazioni soprattutto, le proposte più o meno “ludiche” che riguardano la comunità sono sempre poche, sia che si tratti di persone adulte, sia che si tratti dei nostri piccini. Questa mattina invece, abbiamo assistito con immenso piacere ad una mostra di disegni, tenutasi in piazza del paese, realizzati dai bambini della scuola materna e dai bambini delle elementari. E’ stato chiesto loro, di disegnare ciò che vorrebbero ci fosse in questa piccola realtà, e come sempre, dalle loro manine è uscito qualcosa di splendido e meraviglioso. Mi scuso in anticipo con qualche bimbo, perchè non credo di aver fotografato ogni singolo disegno… Perdonatemi cucciolini!

Godetevi la mostra!

Dopo questa meraviglia, in piazza si sono esibiti tutti i bambini, cantando, ballando e recitando. Purtroppo per motivi di privacy non posso pubblicare le loro fotografie, ma vi assicuro che sono stati deliziosi. Non sono mancati momenti di puro gioco e puro divertimento ed una grande premiazione dei nostri amici pittori a base di album da disegno e di pennarelli.
I bambini insegnano, noi adulti ricordiamoci di imparare. Sempre.

Io e la mia bambina ringraziamo tutti per questa bellissima mattinata.

Torta della colazione

Mi piace fare colazione con le mie torte, anche perchè dopo secoli di prove, hanno davvero un buon gustino…. Questa poi, è particolarmente indicata per iniziare la giornata e magari “pucciarla” nel caffèlatte… Poi, per aiutare la linea che non fa mai male, in questa ricetta non c’è burro e non c’è olio.
Buona e morbidissima!
Ingredienti:
3 uova
200 gr. di zucchero
300 gr. di farina
1 vasetto di yogurt
200 ml di panna fresca da montare
1 bustina di lievito
Come si fa:
mescolare tutti gli ingredienti, partendo da uova e zucchero a formare una bella crema, aggiungendo poi yogurt, farina, panna e lievito (io ho usato l’impastatrice perchè me l’ha regalata mio marito, ma fino a ieri il braccino o le fruste elettriche erano un’ottima alternativa…). Per lo yogurt, ho utilizzato il Muller Fruit Passion al limone perchè ultimamente ne vado pazza, ma quello bianco o un gusto che vi piace va più che bene.
Imburrare una teglia e infornare a 180°C per quaranta minuti circa.
Buona colazione!

Ahhhh, queste leggi!!!

Comunicazione di servizio: ed io che ero così contenta, di regalare un pesciolino rosso pagato di tasca mia, sponsorizzata da nessuno,  semplicemente per simpatia e affetto verso chi mi dimostra simpatia e affetto ogni giorno, leggendo ciò che scrivo… Un regalo da fare ad un’amica, come quando lo si fa ad un compleanno, una festa, un giorno da ricordare. Ringrazio la Simo che mi ha salvata, perchè io non sapevo proprio che i blog candy e i giveaway fossero da poco vietati dalla legge. Assurdo??? Non mi esprimo, meglio non dire ciò che si pensa… Mi scuso con voi, mi vedo costretta ad annullare il tutto, perchè in questo paese si sa, per queste cose si va nei casini, poi per quelle serie, la fanno quasi tutti franca….
Qualche fonte:

Un regalo per voi: Giveaway del Pesce Rosso

ATTENZIONE!!! POST ANNULLATO PERCHE’ “FUORI LEGGE”….

Il 12 maggio questo blog ha compiuto due anni. Lo festeggio in ritardo, perchè in questo periodo sono spesso in ritardo con le varie scadenze della giornata. Forse corro troppo, forse ho troppe cose per la testa, ma spero mi perdonerete se vi propongo il secondo giveaway di PVB dopo ben cinque giorni dal suo compleanno. Io sono felicissima di “abitare” questo spazio dopo così tanto tempo, Giorgia aveva appena tredici mesi quando ho incominciato a scrivere, ed io avevo da poco ripreso il lavoro. Mi sentivo stanca ed insicura. Ormai lei è una signorina, ed io mi sento decisamente meglio rispetto ad allora, grazie anche alle persone conosciute qui, ed ai loro preziosi consigli. Per molti versi, mi avete portato fortuna.

Ed è proprio la fortuna il tema del mio giveaway . Intanto ecco il premio:
Per partecipare le regole sono poche e semplici:
– mettere un “like” sulla pagina Facebook di Pannolini, perchè ammetto che è un pò spelacchiata….
– esporre sul vostro blog o sul vostro Facebook il logo del candy
– lasciare un commento a questo post raccontandomi (se vi fa piacere) per cosa vorreste che il mio pesciolino vi porti fortuna!
Partecipate numerose (lo scorso anno eravate soltanto tredici, mi sono detta “Che sfigata che sei”!!!!),l’estrazione avverrà tramite RANDOM.ORG il 24 maggio. A presto, vi lascio il logo!!!

Felicità e piccolo tutorial

Anche oggi soltanto immagini che parlano da sole. Immagini di felicità, di sogni, di risate, immagini di bambini. Una semplice giornata alla giostre che si trasforma per noi “grandi” in una boccata d’aria fresca e in una lezione di gioia allo stato puro. Imparariamo da loro. Facciamolo davvero sempre….

Piccolo tutorial su come prendere “IL CODINO” realizzato da una vera professionista!