Rosso di sera, di notte e di mattina… nella mia cucina!

Io e Marco durante queste ferie abbiamo prodotto…. un parete “rojo sangre” nella nostra cucina, già rossa di suo nel colore e per tutti gli accessori che la circondano. Rullo, pennello e tinta alla mano… ed ecco il risultato!
Sullo sfondo del collage la mia nuova parete rossa con il quadrone dei pomodori appeso, e quanche oggetto in tinta, fra i tanti presenti nella mia cucina.
Si, quei due pupazzetti in legno ciccioni e cinesi siamo io e mio marito….
Annunci

Noli

Oggi io e Marco siamo andati a Noli, per la prima nostra vera giornata di ferie. Sapete perchè? Non me ne voglia, ma abbiamo lasciato lei dai nonni! E’ stato fantastico, davvero. Una giornata tutta per noi all’insegna del mare, del sole e del relax. Meraviglioso. Non sapete quanto ne avessi bisogno. Noli è un borgo meraviglioso, che vi consiglio caldamente di visitare. Ho raccolto qualche fotografia dal web, dato che ho dimenticato la macchina fotografica e vi lascio qualche utile link che vi racconta Noli molto meglio di me!

Info Noli:

Agenda delle mamme (super & impegnate)!

“Abbiamo progettato l’agenda che da mamme avremmo voluto – commentano le autrici Cristina Perrotti e Simona Rivelli – un prodotto che ci somigliasse e che ci sostenesse nel nostro “lavoro” di mamme, ma che allo stesso tempo ci ricordasse ogni giorno di non trascurare la donna che è in noi. Un prodotto con dei contenuti, ma anche con degli spazi liberi da re-inventare, perché ciascuna donna è unica e unico è il modo in cui riesce a conciliare i diversi ruoli.”

Finalmente, in vendita da settembre, la prima agenda fatta per noi, per appuntare i nostri impegni, gli appuntamenti, le visite, le commissioni, le scadenze, i ricordi, i bei momenti, la crescita, la gioia, insomma… tutto il mondo del nostro bambino e della sua mamma…
Accorrerò numerosa….
Giveaway scadenza 26 agosto a mezzanotte su Amorevolissimevolmente. In regalo: lei!

Una strana estate

E’ una strana estate questa. Non mi ricordo un’estate dove ad agosto avevo la maglia con le maniche lunghe alle tre del pomeriggio ed il tasso di umidità era pari a zero. E’ un’estate all’insegna degli sbalzi climatici, e dei miei continui sbalzi di umore… Un attimo prima sono euforica e subito dopo sono triste e quasi in lacrime, oppure nervosa come un cane affamato. Credo che sia la stanchezza, in fondo ancora non ho fatto ferie, e dopo un anno massacrante come questo, ora ne sento seriamente il bisogno…
Il vento forte e spesso fastidioso accompagna i frequenti temporali, ed alla sera fa quasi freddo; di zanzare nemmeno l’ombra, ma di questo sono certa di poter dire che a nessuno dispiaccia. E’ un’estate all’insegna del poco sole, delle poche parole e delle tante, tantissime letture. Io e Claudia ci scambiamo spesso libri, alcuni bellissimi, alcuni meno.
E’ un’estate dal profumo di sagre, di carne alla griglia e di fritture di pesce. Ogni sera in questo periodo c’è l’imbarazzo della scelta, tante ce ne sono, e per fortuna, quando non ho voglia di cucinare, una mangiata qua e là, è davvero provvidenziale…
E’ l’estate delle bancarelle con i loro incensi profumati, le saponette dalle forme più strane e le più svariate miscele di thè sfuso dai più impensati gusti e sapori… Ogni volta torniamo a casa con qualche cosa di inutile, ma che ci volete fare, è più forte di noi…
Questa per noi è l’estate dei bambini: di quelli appena arrivati e di quelli che arriveranno fra breve, tutti già così enormemente amati, e della nostra piccola grande donna che sta crescendo in maniera sorprendente, parla benissimo, mette le mutandine “sessi” (sexy) e lo smalto rosso sulle unghie di mani e piedi….
E’ l’estate delle decisioni difficili, serie, importanti: sia per quanto riguarda noi grandi, sia per quanto riguarda la piccolina, e credetemi queste ultime pesano come un macigno….
E’ l’estate della nostra famiglia, alla riscoperta del piacere di stare tutti insieme, ora da adulti, da genitori e non più da figli, a nostra volta, con i nostri figli; delle domeniche a pranzo tutti allo stesso tavolo, ai pomeriggi insieme a giocare con i più piccolini…
Questa è l’estate del mio trentaquattresimo compleanno (acc!!!), delle fitte riflessioni, dei bilanci e degli esami di coscenza. Dei rimpianti per ciò che non è, e non è stato, e della felicità per piccole e grandi soddisfazioni, della fatica e del sacrificio che mi hanno portato fino a qui, e del desiderio di ricaricarsi per accettare nuove sfide.
Questa è la mia estate: bella, intensa, diversa e pretenziosa.
E la vostra, che estate è?

Angolo di lettura

Il mio ultimo acquisto per la casa è quanto vedete nella fotografia di sopra. Si tratta di una lampada da tavolo, con paralume in stoffa nera e “bastone” in vetro classico e vetro nero. Io la trovo meravigliosa.
Ho una sala in cui i colori dominanti sono il bianco e il nero, e ovviamente tutto ciò che va ad arredarla deve “parlare la stessa lingua” e spesso non è per niente facile azzeccare il giusto abbinamento. Questo lo è senz’altro, o almeno lo è per me. Inoltre la luce particolare della lampada, strizzata da questo grande cappello nero, rende quest’angolo della casa intimo e raccolto, luogo ideale per concedersi una buona lettura o semplicemente un ottimo momento di relax.
Già mi vedo fra qualche mese, con una tazza di thè in mano, un buon libro nell’altra, sotto il teporino del mio plaid grigio e lei, la mia lampada nuova, che illumina tutte le mie letture, i miei grigi pomeriggi d’inverno ed il mio umore…
Visto, sta già facendo effetto!