Salone Internazionale del Libro – Torino

Ed eccoci qui. Di ritorno dal Salone del Libro.
Quest’anno per ragioni tremendamente affettive non potevo davvero mancare. Purtroppo la visita è stata davvero troppo breve, in un paio di ore non siamo riusciti a vedere davvero niente, quando invece il Salone avvrebbe meritato almeno una giornata intera di interesse, curiosità, domande, esplorazione, ascolto, lettura e perchè no? acquisti… molti molti acquisti!!! Per un’amante dei libri quale sono io, visitare il Salone del Libro è meraviglioso. Mi sarei persa per ore in mezzo a tutto quel ben di Dio… Purtroppo però, una piccola nanetta di due anni e pochi mesi si è svegliata ieri mattina con un bruttissimo febbrone a 39 che ci ha portati dritti dritti in ambulatorio pediatrico ed ha sconvolto notevolmente i nostri piani…
Abbiamo anche pensato di desistere e rinunciare, ma la tentazione e la voglia di vederla è stata molto più forte, anche perchè una così bella occasione non sarebbe capitata tanto facilmente. Almeno nel giro di poco tempo… Quindi eccoci qui a Torino, al Salone, per riabbracciarla finalmente, dopo due anni di “digiuno affettivo”, per farle i complimenti, per farle sapere che ci siamo e siamo orgogliosi di lei, per commuoverci insieme, e per avere il suo libro fra le mani, ed ora, qui a casa con me. Per farci fare una fotografia insieme…
Ogni volta che la rivedo ritorno bambina, mi ricordo di noi e delle nostre nonne, e mi commuovo sempre. Lei mi fa commuovere. Per quello che scrive e quello che fa. E’ stato bello ritrovare ancora Claudia, ed è bello sapere che non la perderò più. Ed ecco il suo libro (come se ancora non lo sapeste!).
“Due bambini giocano inventando personaggi ed inscenando avventure che li porteranno a scoprire il segreto della felicità. Così misterioso eppure così accessibile, questo prezioso segreto è custodito nel cuore di ogni bambino.

Attraverso le posizioni ispirate agli animali e al mondo naturale, la pratica dello yoga si trasforma in un gioco. Impostare la seduta sotto forma di racconto facilita la memorizzazione, permettendo ai bambini di esercitarsi anche autonomamente.

I bambini sono naturalmente portati per lo yoga. Se poi riusciamo a trasformarlo in un gioco e renderlo divertente, lo ameranno ancora di più. Questa disciplina permette loro di esplorare il proprio corpo in modo diverso da ciò che avviene con gli sport convenzionali.
 

Praticare lo yoga in famiglia è un modo utile e divertente per stare insieme, rafforzando la consapevolezza di sé, la fiducia reciproca e i legami interfamiliari.”
Inutile dirvi che io l’ho già finito e che leggendolo, avevo le lacrime agli occhi, pagina dopo pagina. Questo è un libro speciale, per grandi e piccoli, pieno di amore e magia, che ci avvicina al mondo dello yoga e al mondo di Claudia, che è senza dubbio meraviglioso…
Autrice: Claudia Porta
Illustrazioni: Marghanita Hughes

Annunci

2 pensieri su “Salone Internazionale del Libro – Torino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...