Un grave errore

Fare figli non unisce la coppia. Tendenzialmente la divide.
O meglio: la spacca in due universi totalmente differenti, fatti di esigenze e di priorità opposte.

 Alla base del rapporto fra due persone che diventeranno mamma e papà ci deve essere davvero un grande amore che verrà messo a dura prova durante il periodo neo-genitoriale. Parecchi ragazzi/ragazze che conosco hanno questa insana convinzione che facendo un figlio risolvano magicamente molti dei loro problemi di coppia: questo è veramente uno dei luoghi più comuni mai sentiti, e certamente, un grave errore. Bisogna viverla questa esperienza, esserci completamente dentro, per capire quanto essa sia difficoltosa, e ti renda così psicologicamente fragile, suppure avere un figlio sia meraviglioso… Chi pensa di “mettere una pezza” ai propri problemi in questo modo, si sbaglia di grosso. Un bambino rende il legame fra due persone eterno, come se esse si fondessero l’una dentro l’altra, un amore totalmente incondizionato che di sicuro va nello stesso senso, la condivisione delle stesse gioie, delle stesse incertezze, delle stesse paure… Esso però, non ha il potere di far tornare l’amore perduto, nel caso fra la coppia non ci fosse più; quindi non ci si illuda che tutto migliori, che ogni cosa ritorni come un tempo, perchè non sarà così. Forse nell’immediato, folgorati dalla magia dell’evento e naturalmente alla prese con il nuovo ruolo di genitori, ci si può dimenticare temporaneamente dei propri sentimenti, dedicandosi anima e corpo al proprio bambino, ma un volta assimilata la nuova situazione, ristabiliti ordine e ruoli familiari, quando tutto insomma ritorna come prima, ecco che riaffiorano a galla gli stessi sentimenti di sempre, appesantiti dalle difficoltà che la situazione comporta. Parlo per esperienza diretta: se fra me e mio marito non ci fosse un grande amore alla base della nostra storia, probabilmente non saremmo più insieme da tempo: questi due anni trascorsi da mamma e papà son o stati meravigliosi, certamente, ma durissimi allo stesso tempo. Momenti di litigi, di stanchezza, di frasi non capite, di voglia di libertà, momenti di tristezza, di incazzature, di solitudine: momenti in cui la coppia è allo sbando, disorientata, dove lascia spazio al bebè, e dove poi si cercherà inevitabilmente di ritrovarsi; momenti di poco sesso, poco sonno e molti litigi. Momenti difficili in cui prima viene tuo figlio, sempre e comunque. In questi frangenti poi, per il maschio di casa è più facile ritornare “quello di prima” con i suoi aperitivi con gli amici, le sue uscite serali e le sue partite a calcetto… Mentre tu donna ti senti così  soltanto mamma che quasi colpevolizzi lui per questa condizione e muori dalla voglia di sentirti come si sente lui, ma sai che per te è impossibile perchè in fondo non è nella tua natura… Se non fossimo innamorati tutto questo servirebbe soltanto ad amplificare una condizione di malessere e di infelicità che di sicuro non saremmo riusciti a sopportare.
Non fate quindi lo sbaglio di “metter su famiglia” per risolvere i vostri problemi. Non funzionerà, ma peggiorerà la vostra condizione incasinandola in maniera esponenziale, perchè avrete un bimbo a cui badare che di conseguenza avrà due genitori che non si sopportano più! Abbiate il coraggio di dire la verità, anche se questo significa porre fine alla vostra storia….
Questo post è molto duro certo, ma nello stesso tempo molto vero. Questo post è per te, che magari non lo leggerai mai, o forse si, e se dovesse capitarti spero tanto ti sia di aiuto.
Ti conosco poco, ma in fondo credo che ti meriti di meglio. E sicuramente anche lei.
Annunci

5 pensieri su “Un grave errore

  1. MoonaFlowers ha detto:

    Mi ritrovo in pieno nelle tue parole. Al contrario del “comune pensiero”, sapevo che sarebbe stata un'esperienza che avrebbe messo a dura prova il nostro amore, ma non sapevo QUANTO e FINO A CHE PUNTO. Ne parlavo proprio l'altra sera con mio marito e ci siamo ritrovati entrambi a concordare. Aggiungerei inoltre che se un tempo si riusciva meglio a evitare “intromissioni” da parte delle rispettive famiglie, con un figlio queste si sentono in diritto di entrare nella tua e se non si è uniti e forti e capaci di far fronte a questa cosa, con testa e cuore insieme, è davvero dura.

  2. LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA ha detto:

    Quanto hai ragione…anche io penso sempre che se io e mio marito non fossimo innamorati di sicuro, dopo i nostri due terremoti, non saremmo più insieme… Hai scritto parole sante e spero tanto che la persona per cui le hai scritte possa leggerle, perchè metter su famiglia per cercare di rinsaldare la coppia è il più grosso errore che si possa fare…si rimane delusi dal fallimento e con un bambino che è destinato ad essere infelice!!!

  3. pinkmommy ha detto:

    Hai straragione…lo dico per esperienza…sono rimasta incinta dopo soli due mesi che io e il mio (appunto) EX marito uscivamo insieme e abbiamo creduto che l'innamoramento iniziale che stavamo vivendo fosse il grande amore da sugellare con un figlio…più ingenui di così non si può! Infatti è andata male, ci siamo anche detti che come coppia senza figli non saremmo durati più di sei mesi tanto siamo incompatibili…dici bene bisogna esserci dentro per sapere cosa significa…ora lo so, ora ho il grande amore che potrebbe essere felicemente completato da un figlio NOSTRO…ma di sa, il destino si diverte…

  4. Waiting ha detto:

    l'altro giorno stavo scrivendo lo stesso post.
    Io e lui prima non litigavamo mai adesso litighiamo quasi ogni giorno.
    A volte gli dico che lo odio e ti giuro in quei momenti lo penso davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...