Eravamo bambine (focaccia dolce)

Estate, anni ’80….
Claudia e Giorgia, venivano spesso a trovare i nonni in estate. Abitavano a Torino, ad una sessantina di chilometri da loro. Il nonno di Claudia ed il mio erano fratelli, di conseguenza noi, cugine. Quando arrivava Claudia con la sorellina per me, era sempre un giorno speciale. Andavo immediatamente a trovarla con mia nonna….
Sono passati molti anni, ma i ricordi sono ancora ben impressi nella mia mente e mi toccano il cuore, tanto da farmi piangere mentre scrivo queste parole. Di quelle giornate di sole ricordo noi, con i nostri giochi di bambine inventati sul momento, nel verde dell’orto di Piera e Luigi, i nonni di Claudia, la felicità, l’allegria e la spensieratezza di quegli anni, l’amore da cui eravamo circondate che si respirava nell’aria e nella casa di Piera. Ricordo lei, la sua voce, le mille storie che ci raccontava, delle sue “gite” a Torino a trovare le nipotine, il thè con i biscotti che preparava per noi bimbe e che sorseggiava insieme a mia nonna, la sua allegria, la sua spigliatezza, il suo amore incondizionato per i figli e i nipoti.
Di Luigi ricordo la sua dolcezza infinita, i suoi occhi gentili, i suoi gesti cordiali e delicati, l’orgoglio che gli si leggeva sul volto nei confronti della sua famiglia. Un nonno che ogni mattina, al risveglio delle nipotine, faceva trovare loro la focaccia dolce che piace tanto a Claudia e che tanto le ricorda la sua infanzia. Un nonno che mi manca tanto, come del resto nonna Piera e la mia adorata nonnina Renata. Quei giorni felici sono stati magici per noi due, e sono certa che quei ricordi ci hanno tenute legate per tantissimi anni, anche quando ci siamo perse di vista, anche quando non sapevamo più nulla l’una dell’altra, anche quando mi sei mancata tantissimo Claudia….
Come per magia, e grazie soprattutto a Facebook, io e Claudia ci siamo ritrovate dopo molti anni, noi che ci eravamo lasciate bambine con tanti sogni nel cassetto e parecchia strada da percorrere, ci ritroviamo così all’improvviso, donne, mogli, madri….
Ho avuto la fortuna di incontrarla lo scorso anno, e di conoscere la sua splendida famiglia: la mia cugina tanto ammirata da bimba, un modello a cui ispirarsi forse perchè più grande di me, una persona meravigliosa, dolce, riservata, dall’animo nobile.
Avrei voluto essere come lei, allora come oggi…
Io non mi sono trasferita molto lontana da quella piccola panetteria di paese che sforna ogni mattina la focaccia dolce, anzi, spesso ci faccio colazione pensando inevitabilmente a lei.
Quindi Claudia questa focaccia è per te, per dirti che ti voglio bene, che mi manchi sempre tantissimo e che sei l’orgoglio di tutti noi….
Ritrovarti è stato bellissimo.
RICETTA PER FOCACCIA DOLCE:
INGREDIENTI:
500 gr. di farina
lievito di birra (per 500 gr. di farina)
50 gr. di olio10 gr. di sale
10 gr. di zucchero a velo
acqua q.b.
zucchero semolato q.b.Impastare insieme la farina, il lievito di birra sciolto in un pò di acqua tiepida, il sale e lo zucchero a velo aggiungendo l’acqua.
 

 

 
Coprire l’impasto con uno strofinaccio. Lasciare riposare un’ora circa.
 

 
Stendere l’impasto. Lasciare riposare ancora per 15-20 minuti. Bucherellare la pasta con le dita.
 

 
Cospargere il tutto con un composto di acqua, olio e zucchero, più o meno in dosi uguali.
 

 
Infornare a temperatura max per 10 minuti.
 

 
Ed eccola pronta!!!!!

Ingrediente più importante: condividetela con chi amate di più, oppure come nel mio caso, mangiatela pensando a persone a voi molto care.
Contest by:
Annunci

Un pensiero su “Eravamo bambine (focaccia dolce)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...