Dear Santa

La vorrei libera. Libera dai pregiudizi, dai preconcetti, dai luoghi comuni, dai “ho sentito dire”, dalle leggende metropolitane, da tutte quelle stronzate di basso conto che si insinuano sempre nella nostra testa. Libera dai pettegolezzi, al di sopra delle parti, capace di stabilire da sola la verità, senza essere influenzata da quella degli altri, ma nello stesso tempo, capace di ascoltare e soppesare le opinioni di chiunque.
La vorrei onesta, sincera a tal punto di avere il coraggio di esprimere e di portare avanti una sua opinione, anche se nessuno la condivide.
La vorrei forte a tal punto di sostenere un suo ideale, anche se sola contro tutti, magari anche contro di me…
La vorrei piena di sogni nel cassetto, di cose da realizzare e appassionata a tal punto di costruire il suo sogno giorno per giorno, con la consapevolezza però, che non sempre tutti i desideri si avverano.
La vorrei scaltra perchè purtroppo si sa, che questo è il mondo dei più furbi, ma senza ingannare il prossimo o essere disonesta persino con se stessa.
La vorrei orgogliosa di sè ogni volta che si guarda allo specchio, vorrei che vedesse una persona corretta e leale di cui andare fiera, anche se non lo sarà mai quanto mamma e papà ogni volta che la osservano.
La vorrei piena di inventiva e di creatività e di passioni, perchè sono queste che ci fanno sentire davvero “vivi” e realizzati.
La vorrei piena di amici, di persone interessanti, di esperienze di vita che allargassero il più possibile i suoi orizzonti.
La vorrei sempre piena di ottima salute, questo è importante.
La vorrei capace di vedere sempre oltre…
La vorrei vedere sempre sorridere…
La vorrei felice, che non significa necessariamente essere ricca, bellissima, piena di vizi o contornata dal “paese dei balocchi”, ma semplicemente felice, qualunque sia il modo che la faccia sentire così.
La vorrei cittadina del mondo, ma nello stesso tempo fortemente attaccata alle sue radici in modo tale che possa tornare sempre da noi.
Come ho detto all’inizio, la vorrei liberalibera di vivere la sua meravigliosa vita…
Dear Santa,
ti scrivo ora questa letterina perchè so bene che a breve sarai davvero molto incasinato. Non ti spaventare, perchè questo non è il mio desiderio per Natale, sarebbe forse un pò troppo presuntuoso e mia figlia comunque ancora troppo piccola….
Quello che invece ti chiedo, è di dare a me la capacità di crescere Giorgia in questo modo, perchè starle accanto in questo percorso di crescita e riuscire al meglio in quest’avventura, per me sarebbe davvero un’immensa gioia e un grande onore.
PS Se poi, vuoi anche gonfiare a dismisura il mio conto in banca, vai tranquillo che non mi offendo!
Ti ringrazio moltissimo,
Manu.
Annunci

2 pensieri su “Dear Santa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...