Shopping un pò maleducato

Questo fine settimana lo abbiamo trascorso quasi interamente all’insegna dello shopping. Sabato pomeriggio tutta la famiglia al completo, mentre ieri mattina solo io e lady Giorgy, prima del pomeriggio trascorso dai nonni a sguazzare in piscina. Ne avevamo davvero bisogno, in particolar modo io, che “da quando c’è lei” non ho più modo, tempo e occasione di andare a fare qualche acquisto solo per me. Il mio guardaroba piange sempre più spesso, e in attesa di riacquistare la forma di un tempo, ormai miraggio direi, ho voluto fare un pò di rifornimento, in vista soprattutto delle vacanze estive ormai imminenti….
Non mi soffermo di certo ad elencare tutto quello che abbiamo acquistato io e mio marito, ma con un certo orgoglio dico che sono riuscita a non comperare niente per la bimba, il che per me è un miracolo, perchè i vestiti per lei sono davvero deliziosi…. Dunque per Giorgia niente, tranne qualche giretto nelle giostrine a gettoni, dove si diverte davvero un mondo, e io a guardarla mi diverto più di lei. Entrambe le giornate sono state molto divertenti; per la bimba giracchiare per i centri commerciali è come essere in un parco giochi. Per lei è tutto nuovo, ed ogni cosa che vede la sorprende e la incuriosisce, la fa ridere, oppure le fa paura ci sta anche questo, e noi che la guardiamo incantati e che vorremmo vedere ancora il mondo con i suoi occhi…
La cosa che mi infastidisce in questi luoghi, e in molti altri ancora, è l’atteggiamento maleducato e indisponente di molte persone, al cospetto di una mamma con passeggino, dotato di bebè on board. A volte ti guardano come se avessi la lebbra, a volte sbuffano perchè gli ostruisci il passaggio, addirittura a volte non si scostano nemmeno di un millimentro per lasciarti un piccolo spiraglio nel quale farti strada, a volte fanno finta di non vederti e ti urtano senza scomporsi… Io questi qui non li sopporto proprio, e la cosa peggiore è che mi ricordano una persona che si comportava esattamente come loro: me!!! Solo oggi che sono mamma e conosco la fatica e la scomodità di esserlo, mi rendo conto di quanto ero stupida. Quello che più mi ferisce è che a volte questo atteggiamento così insensibile, è quello di molte donne-mamme che hanno già passato questa fase di bimbo piccolo-passeggino-casino a muoversi, e che quasi ti guardano come per dirti: “Ci sono già passata prima di te, ho faticato io, e ora fallo anche tu che non sai quanto ci godo“!!! Ma come può una mamma con un pupino lasciare così indifferenti o addirittura suscitare malignità nelle persone????
Che brutta cosa questa qui….
Annunci