Giorgia in wonderland Part II

Domenica mattina ore 09.30: bambina insopportabile, disperazione, frustrazione e (di già???), stanchezza. Dopo la notte insonne trascorsa, causa marito reduce da una cena, ci svegliamo stralunati e vorremmo oziare ancora un pò nel letto. Magari anche dormire, o guardare la tv, o comunque fare un c… Come hai detto?? Eh? Sveglia!!!! Tutto questo con LEI non è possibile!!! Sai che hai una bambina PICCOLA!!! Se volevi dormire la domenica mattina, non dovevi andare in ferie in Corsica nel 2008 (Giorgia è “made in la Corse“)… Ah già quasi dimenticavo…. quasi…
Allora, io mi alzo; naturalmente Giorgia è sveglia da più di un’ora e il suo pancino già contiente un biberon di latte e sei biscotti Plasmon al cioccolato, da vera bon gustaia. Sta correndo per tutta la casa, allagando il bagno (la scoperta di come aprire il rubinetto del bidet è stata illuminante per lei), mangiando fiori in balcone, giocando a chissà che cosa con dei bigodini colorati che mi ha regalato ClaudiaB due o tre anni fa, che ancora ringrazio….

Ho un’idea a dir poco brillante: portarla fuori al parchetto, subito, così a sorpresa… Marco ne è entusiasta e già ci spinge fuori dalla porta sperando di poter finalmente riposare in santa pace… Ok, un attimo però, riordiniamo un pò il casino fatto e prepariamo la piccola iena per l’uscita ai giardinetti. La rincorro per tutta casa e la convinco a indossare i sandalini al posto delle ballerine bianche che lei aveva scelto, si signori perchè i bambini di quattordici mesi già scelgono, hanno i loro gusti, pretendono!!!! Dopo una piccola battaglia mamma-figlia finalmente usciamo. Mi guardo e mi rendo conto di avere l’aspetto di una che si è appena vestita al buio… ma chissenefrega, l’importante è aver attraversato la porta di casa no??? Mi dirigo verso il parchetto più in fretta che posso, accaldatissima, un pò per l’estate che ormai è alle porte, un pò per lo sbattone mattutino. E che cosa succede? Che cosa può succedere a questo punto di così frustrante da vanificare tutti i tuoi sforzi in un solo secondo?????? Lei si addormenta. Cazzo. Si addormenta. E allora lo fa veramente apposta…. Approfitto per bere l’irrinunciabile caffè al bar e fare quattro chiacchiere con chi come me è in giro con la prole, ma non mi arrendo, ormai non torno a casa, al parco giochi ci andiamo anche così, completamente svenuti sul passeggino e nella fase rem del sonno, sperando che le voci eccitate degli altri bimbi sveglino la mia. E per fortuna ho ragione, Giorgia si sveglia quasi subito e si dirige intontita verso il cavallino a dondolo…. Cambiamo gioco tre quattrocento volte e sbadatamente guardo l’orologio… Mezzogiorno!!!!! E’ ora di tornare e di preparare il pranzo per tutti.

Che deliziosa mattinata al parchetto…. Due ore di fatiche per circa quindici minuti di permanenza!!!!!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...